QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Passo Tonale, celebrazione del 4 novembre: omaggio ai Caduti in ricordo delle popolazioni terremotate

venerdì, 4 novembre 2016

Passo Tonale – Una grande celebrazione del 4 novembre al Passo Tonale e il ricordo delle vittime e in vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto in Centro Italia. Quella odierna è stata una celebrazione del 4 Novembre importante, non rituale, molto partecipata, prima nella chiesa di San Bartolomeo al Tonale, poi il corteo e la consueta deposizione della corona al Sacrario Militare.

Al Passo Tonale sono arrivate centinaia di persone, salite da Valle Camonica e Trentino, presenti più di 114 gagliardetti di gruppi delle penne nere, i due vessilli del Trentino e dell’Alta Valle Camonica, quindi il gruppo di Monte Suello, di Brescia e Bergamo e le associazioni militari e combattentistiche.

Tra le autorità Donatella Martinazzoli, consigliere regionale, Pierluigi Mottinelli, presidente della Provincia di Trento, Oliviero Valzelli, presidente della Comunità Montana Vallecamonica e del Bim, i sindaci di una trentina di Comuni della Valle Camonica e dell’Alta Val di Sole, oltre alle autorità militari il Maggiore Salvatore Malvaso, comandante della compagnia di Breno, il comandante della base logistica militare di Edolo, Colonnello Leonardo Mucciacciaro, quindi i comandanti della Guardia di Finanza di Edolo, del Corpo Forestale dello Stato, della Polizia Locale dell’Alta Valle Camonica e la Polizia Provinciale e i militari in congedo.

La cerimonia del 4 novembre al Passo Tonale, organizzata dalla sezione Ana Vallecamonica, ha da sempre l’obiettivo di onorare i Caduti per la Patria ed esprimere solidarietà alle Forze Armate. All’invito della sezione Ana Vallecamonica  hanno risposto in tanti  alpini, associazioni d’arma, autorità e cittadini.

La celebrazione, presieduta da don Massimo Gelmi, con accanto don Antonio Leoncelli, parroco di Pezzo di Ponte di Legno e del Tonale, monsignor Franco Corbelli di Breno e don Claudio Serotti, è iniziata alla 10.45 e al termine è intervenuto il Maggiore Malvaso che ha ricordato il significato della cerimonia odierna con un messaggio che unisce le comunità della Valle Camonica e della Val di Sole.

Poi il saluto delle autorità che hanno rimarcato: “Il 4 Novembre è l’inizio di un nuovo cammino quello dell’unione del territorio e quello di coltivare la pace”, quindi gli interventi del sindaco di Ponte di Legno, Aurelia Sandrini, e di Carlo Sonzogni, vicepresidente nazionale dell’Ana. Il sindaco di Ponte di Legno, Aurelia Sandrini, ha sottolineato l’impegno e l’attenzione “per le comunità colpite dal terremoto e il nostro pensiero oggi va a loro”.

Al termine della celebrazione il corteo fino al Sacrario e onori ai Caduti e la conclusione con il rancio alpino alla caserma Tonolini.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136