QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Passo Gavia: nonostante neve e freddo riaperto il collegamento tra Valle Camonica e Valtellina

mercoledì, 1 giugno 2016

Passo Gavia – Aperto il Passo Gavia, da domani sarà la patria dei ciclisti che vorranno cimentarsi su una delle più importanti salite dell’arco alpino e più volte inserita come “Cima Coppi”  al Giro d’Italia.

Da questo pomeriggio gli agenti della due Province, Sondrio e Brescia, hanno compiuto una ricognizione sulla Sp 300 per valutare le condizioni del fondo stradale, vista la presenza di neve ai lato della strada nella parte alta (oltre i 2000 metri di quota) della strada sia sul versante bresciano che in quello valtellinese. I mezzi spalaneve hanno lavorato nell’ultima settimana per aprire i varchi.

Passo Gavia 2

I tecnici del settore viabilità delle Province ‎Sondrio‬ e ‎Brescia hanno disposto la riapertura, visto che sussistono le condizioni di sicurezza per automobilisti, motociclisti e ciclisti ed è stata poi firmata la revoca dell’ordinanza ‬di chiusura disposta il 2 ottobre scorso.

Tutti i passi alpini sono ora aperti: il Passo Mortirolo – come da ordinanza firmata dal vicecommissario dell’Unione dei Comuni, Giacomo Giorgi – è stato riaperto lo scorso 28 maggio, in precedenza erano stati aperti il Passo San Marco e il Passo Vivione.

Sono inoltre transitabili anche tutti i passi Valtellinesi, partendo dallo Stelvio e arrivando allo Spluga e alla Forcola.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136