QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Paspardo: il Centro Faunistico organizza un Corso di Birdwatching

sabato, 25 febbraio 2017

Paspardo – Nell’ambito della rassegna del Parco dell’Adamello “Inverno nel Parco 2016/2017”, l’Associazione LOntànoVerde come gestore del CRAS di Paspardo, propone nella primavera 2017 un corso di Birdwatching patrocinato dal Parco Adamello e dal Comune di Paspardo.

Durante una passeggiata nei vari tipi di ambiente, dalla campagna alla città e dal lago alla montagna, gli uccelli sono i Vertebrati che più ci segnalano la loro presenza con i loro voli e canti. Perché quindi non imparare a osservarli e a riconoscerli?

Il corso insegnerà le basi per il riconoscimento degli uccelli in natura, identificando le specie più comuni nei loro rispettivi ambienti (centri abitati, zone umide e aree montane), con una particolare attenzione al territorio Camuno e Sebino che offre un’elevata diversità ambientale.

Le lezioni frontali si terranno all’interno del Museo didattico della Riserva a Nadro di Ceto, quelle in ambiente lungo le sponde del fiume Oglio e all’interno dell’area boschiva della Riserva, caratterizzata dalla presenza di castagneti secolari da frutto circondati da rocce istoriate che ferequentemente riproducono la fauna selvatica presente in Valle nella Preistoria. A tal proposito, particolare rilevanza simbolica rivestono le figure di volatili, soprattutto quelli appartenenti alle specie acquatiche, molto probabilmente visti come animali “spicopompi”, atti cioè a trasportare l’anima dei defunti dal mondo dei vivi a quello dei morti.

3 lezioni frontali da 4 ore ciascuna:

1 –  sabato 04 marzo  -  dalle 13.00 alle 17.00

Introduzione al corso.

Strumenti di campo e consigli per l’osservazione.

Cenni di Ecologia e Fenologia negli Uccelli.

Passeriformi e Non Passeriformi: alcuni esempi e cenni sulle principali caratteristiche

2 – domenica 05 marzo – dalle 9.00 alle 13.00

Quali specie attenderci, in relazione all’ambiente in cui ci troviamo:

Gli Uccelli dei centri abitati

Gli uccelli delle zone umide

Gli Uccelli di montagna (boschi e prati-pascoli)

3 – domenica 19 marzo – dalle 9.00 alle 13.00

I canti degli uccelli: funzione e riconoscimento delle specie più comuni.

Alcuni cenni sui metodi di censimento dell’avifauna.

2 uscite su campo in località da definirsi.

-          Domenica 23 aprile – dalle 9.00 alle 16.00

-          Domenica 21 maggio – dalle 9.00 alle 16.00

Docente: Dott. Paolo Trotti (naturalista – ornitologo)

Location:

lezioni frontali: Museo della Riserva Naturale – Via Piana 29, Nadro di Ceto (BS)

uscite sul territorio: ambiente fluviale – ambiente boschivo  ( da definire)

costi: 

-           € 40,00 intero corso

-           € 30,00 soci LOntànoVerde – guide GAE – Guardie Ecologiche Volontarie

-           € 10,00 singola lezione

IL CORSO RICONOSCE PER LE GUIDE AMBIENTALI ESCURSIONIONISTICHE ISCRITTE AD AIGAE 4 CREDITI (CFP) AI FINI FORMATIVI.

Tutte le donazioni e i contributi raccolti nell’ambito degli eventi organizzati come “ Centro Faunistico” gestite dall’Associazione LOntànoVerde, vengono reinvestiti nel CRAS del Parco dell’Adamello, per la cura della fauna selvatica in difficoltà.

Possibilità di pernottare presso le Foresterie della Riserva – prezzo convenzionato € 15,00

Info e prenotazioni: 348.45.95.374 – lontanoverde@gmail.com


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136