QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Paspardo, elezioni comunali: il sindaco Fabio De Pedro ha definito lista e programma

mercoledì, 3 maggio 2017

Paspardo – Il Comune di Paspardo (Brescia) andrà alle urne il prossimo 11 giugno. Il sindaco uscente Fabio De Pedro si ripresenta, ha definito la lista e sta completando il programma che sarà illustrato in due serate, il 12 e il 19 maggio, in assemblee pubbliche. In quelle occasioni interverranno tutti i candidati. “Il nome della lista – spiega Fabio De Pedro (nella foto) -  rimane lo stesso di quella del 2012  - COMUNE OBIETTIVO 2 –  con l’aggiunta della potenza al quadrato a significare che eleveremo al quadrato quello che è stato fatto in questi cinque anni”.sindaco Fabio De Pedro 1

LISTA DI CANDIDATI

candidato sindaco FABIO DE PEDRO 

1) DASSA Caterina
2) DEROCCHI Annamaria
3) FACCHINI Dario
4) MARTINAZZOLI Giovanni
5) ORSIGNOLA Carlino
6) RUGGERI Enrica
7) SALARI Aristide
8) SALARI Gian Paolo
9) SORTENI Giacomino
10) SQUARATTI Giovanni Battista

IL PROGRAMMA 

La lista del candidato sindaco Fabio De Pedro avrà un programma articolato su vari punti: turismo, cultura, centro storico, ambiente e attenzione agli anziani e giovani e consiglio comunale dei ragazzi. L’obiettivo è migliorare la qualità di vita in paese e renderlo ancor più attraente con attività e manifestazioni culturali. Tra i punti del programma ci sarà la riduzione della pressione fiscale per incentivare la permanenza di giovani e famiglie a Paspardo.

Paspardo 0

Tra i progetti da realizzare sarà inserita la passerella su funi in acciaio di collegamento fra Paspardo e Cimbergo sulla forra del torrente. Secondo Fabio De Pedro “è un’occasione unica per portare turismo nel nostro piccolo borgo montano”. Infine in campo culturale l’obiettivo della lista è continuare a coinvolgere artisti che arricchiranno il borgo con opere d’arte posizionate negli scorci più suggestivi del paese. Gli ultimi esempio Lino Tinè (scultura dl castagno secolare) e Wall in Art (arte contestuale muraria) hanno fatto storia. Spazio anche ad interventi di valorizzazione del centro storico.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136