QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica, Parco dell’Adamello: Ciaspolata romantica nelle terre dell’orso. Il programma

giovedì, 28 gennaio 2016

Paspardo – Una Ciaspolata romantica nelle terre dell’orso. Il giorno di San Valentino l’Associazione “Uomo e Territorio Pro Natura”, con il supporto del Parco dell’Adamello, propone un evento speciale immersi nella natura. La proposta è passare insieme – nello scenario incantevole della Conca del Volano – la ricorrenza più romantica dell’anno, nell’ambito del programma “Paspardo nel cuore”.Ciaspolando1

DUE CUORI … E UN RIFUGIO

Il programma della giornata prevede alle 9 di domenica 14 febbraio il ritrovo presso il parcheggio posto all’ingresso dell’abitato di Paspardo (provenendo da Cimbergo). Quindi inizierà l’escursione verso il Rifugio De Marie al Volano. Il percorso, superato un breve tratto in quota permetterà di guadagnare il sentiero, che si sviluppa su una facile strada forestale che serpeggia dolcemente tra boschi misti e peccete nello scenario grandioso del Tredenus e del Pizzo Badile camuno. Le estese selve e i versanti talvolta ripidi e selvaggi del Pizzo Badile, sono nuovamente frequentati dal re delle foreste europee: l’orso bruno (in questa stagione impegnato in un lungo sonno invernale), che ogni autunno e primavera concede brevi avvistamenti o il ritrovamento di inequivocabili segni di presenza.

Giunti al rifugio De Marie al Volano è in programma il pranzo di San Valentino (lasagne ai funghi porcini, petto di pollo con patate arrosto, bocconcini al formaggio, torta degli innamorati, caffè, vino e acqua).

Dopo il pranzo ci sarà tempo per godersi lo straordinario panorama roccioso invernale che sovrasta la Conca del Volano e delle praterie che si intravedono, lontane, a monte della Conca della Zumella, per poi riprendere la via che ci condurrà a valle. Il ritorno è in programma tra le 16.30 e le 17.30.

INFORMAZIONI PER PARTECIPARE

La ciaspolata è considerata di difficoltà medio-bassa, prevede l’accompagnamento con una Guida Alpina e una Guida con competenze naturalistiche, comporta una escursione altimetrica di circa 400 metri ed è fattibile anche da persone che non hanno una preparazione sportiva e da bambini abituati a camminare in montagna. I cani possono partecipare alla ciaspolata e possono entrare in rifugio. Per ragioni organizzative l’organizzazione prega di segnalare l’eventuale partecipazione di cani al momento della prenotazione.

Contributo al Centro per la partecipazione alla ciaspolata:

Adulti: 5 euro. Bambini fino a 12 anni: 3 euro

Pranzo convenzionato presso il Rifugio (da corrispondere al rifugio):

Adulti: 23 euro. Bambini fino a 12 anni: 15 euro

E’ obbligatoria la prenotazione entro domenica 7 febbraio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136