QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Parco dell’Adamello: banda larga nei rifugi e altri otto progetti finanziati da Regione e Comunità Montana

mercoledì, 15 ottobre 2014

Breno – Valorizzazione di rifugi e territorio in vista di Expo 2015. Sono nove i progetti finanziati dalla Regione Lombardia e che vede il coinvolgimento della Comunità Montana Valle Camonica.  Infatti su 400 mila euro, 350 mila arriveranno dalla Regione e 50 mila dalla Comunità Montana.

Il Parco dell’Adamello ha presentato progetti  per la valorizzazione, salvaguardia e miglioramento delle fruizione delle risorse naturalistiche e delle eccellenze offerte dal sistema “Rete Natura di Valle Camonica”.Rifugio Baitone

Tra gli interventi lungimiranti spicca quello della banda larga nei rifugi alpini. Il costo è di  70 mila euro e 63 li metterà la Regione che ha condiviso l’obiettivo di permettere ai visitatori nazionali ed internazionali dei rifugi del Parco dell’Adamello una precisa e puntuale connessione alla rete Internet.

Gli altri progetti presentati che hanno ottenuto il finanziamento sono:  il recupero dei muri in pietrame a secco, il riordino degli abbeveratoi, i rifugi cablati a banda larga, la realizzazione di piazzole di atterraggio per elicotteri, la valorizzazione del villaggio preistorico Dos Curù, il riordino della segnaletica Parco e Rete Natura, la realizzazione di un bivacco pubblico, la valorizzazione della paesaggistica lariceti e la fitodepurazione al rifugio Aviolo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136