QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Panathlon Vallecamonica: Roberto Gheza passa le consegne a Giocondo Nezosi

giovedì, 4 febbraio 2016

Breno – La prima conviviale dell’anno 2016 è stata dedicata all’Assemblea del Club ed è stata anche l’occasione per il passaggio di consegne tra il past president Roberto Gheza (a sinistra nella foto) e Giocondo Nezosi, nuovo presidente del Panathlon Club di Vallecamonica.

Panathlon 2

La serata, come prevedeva l’ordine del giorno, è iniziata con la relazione del past president Gheza che ha tracciato un bilancio dell’ultimo anno passando in rassegna le 10 conviviali del 2015 che hanno visto protagoniste alcune attività sportive (ciclismo, freeride, running, ippica, calcio maschile e femminile, canoa e tennistavolo), il tema della disabilità e l’entrata di nuovi soci nel club valligiano.

Roberto Gheza ha evidenziato la buona presenza dei soci alle conviviali, soprattutto se paragonata a quella di altri club, auspicando per il futuro un maggior impegno del Club nella partecipazione a livello regionale e nazionale, invitando a procedere sulla strada intrapresa nell’acquisizione di nuovi soci.

L’intervento di Roberto Gheza si è concluso con i ringraziamenti a tutto il Consiglio per l’ottimo lavoro svolto in un clima sereno e costruttivo. Gli interventi successivi hanno visto Giacomo Ducoli, tesoriere, analizzare il bilancio consuntivo (approvato dal collegio contabile dei revisori dei conti nella persona di Pietro Albanese e approvato all’unanimità dall’assemblea) e presentare quello di previsione 2016, anch’esso approvato all’unanimità.

Detto che la quota societaria è rimasta immutata rispetto al 2015, Roberto Gheza ha auspicato, visto l’avanzo di gestione, maggiori contributi da evolvere per borse di studio o iniziative e manifestazioni del territorio che siano in linea con i valori del Panathlon.

Dopo lo scambio dello stemma presidenziale da Roberto Gheza a Giocondo Nezosi (ufficialmente presidente dal 1 febbraio 2016), la parola è passata al neo presidente che ha manifestato la sua emozione nel raccogliere il testimone della presidenza dichiarandosi comunque molto tranquillo per il valore e le capacità delle persone che lo aiuteranno nel compito. Ha ringraziato sia Giacomo Ducoli che Roberto Gheza per l’ottimo lavoro svolto negli ultimi anni, annunciando poi che sono già state abbozzate alcune conviviali del 2016 e che su decisione del Consiglio sparirà la figura del Tutor per la presenza alle conviviali, sostituito da un meccanismo che tramite sms avviserà della data della Conviviale con assenso diretto del socio.

Il presidente ha anche auspicato un maggior coinvolgimento dei soci nell’organizzazione delle conviviali e una maggior presenza del club nell’ambito di iniziative e manifestazioni sul territorio. Nezosi ha poi confermato la vicinanza del Club alla Polisportiva Disabili Valcamonica e l’organizzazione di un interclub con Brescia (si parlerà di vela) in estate nell’ambito dell’evento legato all’architetto Christo con The Floating Piers (il ponte galleggiante sul lago d’Iseo).

La parola è poi passata ai soci: alcuni hanno evidenziato l’ottimo lavoro svolto da Roberto Gheza nella gestione del club e da Giacomo Ducoli per la parte amministrativa, auspicando una distribuzione dell’attivo nei confronti di iniziative che abbiano a che fare con i valori del Panathlon (disabilità, sport per i giovani e fair play): il socio Manfredi Bulferi ha proposto una conviviale a Pontedilegno con protagonista il golf, magari al mattino con conviviale a mezzogiorno. Il presidente ha preso atto e ne parlerà nel prossimo Consiglio. La conviviale si è così conclusa con i ringraziamenti alla passata gestione e le felicitazione al nuovo presidente.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136