QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Orso nei boschi di Incudine: la Polizia provinciale immortala gli spostamenti del plantigadro privo del radiocollare

lunedì, 4 maggio 2015

Incudine – La Polizia Provinciale di Brescia ha ripreso  i movimenti dell‘orso presente da alcuni giorni nella zona di Incudine, in Alta Valle Camonica. Nella giornata di venerdì era stato ucciso dall’orso un asino, a poca distanza dalle abitazioni e in precedenza era stata sbranata una pecora, e gli agenti della Polizia provinciale, in collaborazione con il personale del Parco Adamello e del Corpo Forestale dello Stato, hanno installato nella zona dell’episodio delle fototrappole per verificare la presenza del plantigrado.

Le operazioni di monitoraggio fotografico e genetico messe in atto dal personale dalla Polizia Provinciale fanno seguito ad alcuni danni ad animali (un asino a Incudine ed una pecora a Monno) che si sono verificati in questi ultimi giorni ed hanno come scopo l’identificazione del plantigrado.

Da oltre un mese il collare dell’orso “M25″, presente in zona dallo scorso anno, non invia alcun segnaOrso Incudine 2le.

L’esemplare filmato a Incudine (nella foto della Polizia Provinciale di Brescia) non ha il collare, ma non si può comunque escludere che M25 lo abbia perso. Le analisi genetiche sui campioni di pelo raccolti stabiliranno con certezza di quale orso si tratta. In caso di avvistamenti o danni (che sono risarciti da Regione Lombardia), si invita a fare segnalazione al 1515. Il Corpo Forestale dello Stato invita residenti e turisti a segnalare eventuali avvistamenti, per tempestive verifiche in loco.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136