QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

‘Ndrangheta al Nord, operazione della Polizia di Stato: arrestato il presidente del Darfo Boario Calcio

lunedì, 13 aprile 2015

Darfo Boario Terme – Il presidente del Darfo Boario Calcio, l’albanese Gezim Sallaku, è tra gli arrestati dell’operazione conclusa dalla Polizia di Stato di Brescia e Cremona.

Il blitz ha portato in carcere 10 persone, due sono ai domiciliari (altri quattro sono latitanti), tutti accusati di  far parte di un’associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, al riciclaggio, all’estorsione, alla truffa e appropriazione indebita nonché all’intestazione fittizia di beni.

L’inchiesta è stata condotta dalla Squadra Mobile di Brescia e dalla sezione criminalità organizzata, con la Squadra Mobile di Cremona, coordinate dalla Procura della Repubblica di Cremona. Le indagini su un noto esponente calabrese della cosca di ’ndrangheta Cutro, condannato e già arrestato per associazione a delinquere di stampo mafioso  si sono allargate e hanno coinvolto le sedici persone, tra cui l’albanese, presidente del Darfo Boario Calcio. L’organizzazione ePolizia di Sondriora capeggiata da un  57enne di origine calabrese, affiliato alla cosca Arena di Isola Capo Rizzuto e dimorante a Cremona, mentre l’organizzazione noleggiava mezzi pesanti o li acquisiva in leasing per poi appropriarsene in modo fraudolento e cederli a ricettatori italiani e stranieri.

L’organizzazione era dedita, tra l’altro, all’acquisizione di alcune società in fallimento: Beton 69 srl, Top Beton srl, Eurobeton srl, Ecoedile srl, Cremona Scavi srl, Cremonese Restauri srl, Torrazzo Scavi srl, Edil Scavi srl.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136