QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ono San Pietro: più di mille persone alla fiaccolata in ricordo di Andrea e Davide. Don Pedersoli: ripartiamo

giovedì, 17 luglio 2014

Ono San Pietro  (Al. Pa.) – <Dobbiamo ripartire per consolare la famiglia di Andrea a Davide>. Con queste parole il responsabile degli oratori della diocesi di Brescia, don Marco Mori, ha concluso la fiaccolata in ricordo dei fratellini uccisi e a un anno dalla tragedia che ha sconvolto la comunità camuna.

Ieri sera più di mille persone, alcune non sono riuscite ad entrare in chiesa  si sono strette attorno alla famiglia di Erica Patti  e dei nonni Cati e Lino.  Presenti la madre Erica Patti,Ono Messa  il parroco don Pierangelo Pedersoli, il responsabile degli oratori della diocesi bresciana, don Marco Mori, quindi il sindaco Elena Broggi, il coro La Pineta che ha allietato con canti religiosi la cerimonia religiosa. Al ritrovo la prima sorpresa: le fiaccole – circa cinquecento – preparate dagli organizzatori non erano sufficienti perché il numero delle persone era il doppio. E’ stata questa la risposta di Ono San Pietro (Brescia) e della Valle Camonica alla tragedia che un anno fa colpì la comunità.

IL PERCORSO

La fiaccolata ha mosso i primi passi dal campo sportivo, poi si è fermata davanti al cimitero per un minuto di silenzio in ricordo di Andrea e Davide, quindi ha raggiunto la zona del nuovo oratorio che sarà intitolato ai due fratellini e infime nella chiesa parrocchiale è stata celebrata la Santa Messa ricordando i due fratellini. nell’omelia don Mori ha sottolineato l’importanza della fiaccolata:<Stasera siamo qui per ricordare loro, Andrea a Davide, che non ci sono più, ma sono certo che il loro sorriso abbia ispirato un’opera fondamentale per il benessere fisico e spirituale dell’infanzia e dei giovani>. Poi ha rivolto anche un messaggio alla madre Erika Patti, presente alla cerimonia e ha concluso: <Stasera abbiamo percorso le vie di Ono, camminato insieme, capisco che qui la rabbia e tante cose non risolte rimangono, ma ho visto la vostra dignità e dei  vostri bambini. Ripartite da questi valori per consolare la famiglia di Davide ed Andrea>.

Soddisfatto il parroco don Pierangelo PedOno fiaccolata 1 (FILEminimizer)ersoli per una fiaccolata che rimarrà nella storia di Ono San Pietro e che potrebbe essere il segnale di un cambiamento dopo quanto accaduto un anno fa. <Andrea e Davide – sostenevano alcuni partecipanti alla fiaccolata – sono ancora qui con noi>. E presto ci sarà anche un simbolo in loro ricordo. l’oratorio a loro intitolato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136