QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ono San Pietro: Pasquale Iacovone, accusato del duplice omicidio dei figli, a processo per minacce

giovedì, 27 marzo 2014

Ono San Pietro – Primo processo per Pasquale Iacovone, accusato del duplice omicidio dei figli Davide e Andrea. Mercoledì prossimo si terrà il processo nei confronti del 42enne rinchiuso nel carcere di Opera. Sarà davanti ai giudici del tribunale di Brescia per una vicenda che risale al 2012, quando l’ex moglie, Erika Patti l’aveva denunciato per minacce.20130716_50677_pasquale_iacovone_facebook

I rapporti tra i due si erano deteriorati fin dal 2010 e i due si erano separati. Pasquale Iacovone non aveva mai accettato questa situazione e aveva minacciato l’ex e i suoi genitori. Da qui la denuncia e il successivo provvedimento del giudice di avvicinarsi all’ex e ai suoi familiari. Poi il 16 luglio il presunto duplice omicidio di Ono San Pietro.

Pasquale Iacovone è ora rinchiuso nel carcere di Opera e il suo recupero procede. Secondo i medici è più dell’80%, quindi il 2 aprile potrà essere trasferito in tribunale per il processo, che nell’ottobre scorso era saltato per la sua impossibilità fisica a presenziare e per il difetto di notifica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136