QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Niardo: Mohamed Jarmoune torna in libertà. Sarà presto espulso dall’Italia

mercoledì, 18 maggio 2016

Niardo – Il marocchino Mohamed Jarmoune, cresciuto a Niardo (Brescia) e arrestato il 20 marzo 2012  è tornato in libertà dopo  aver scontato in carcere la pena. Il marocchino venne arrestato con l’accusa di addestramento all’uso di armi e di esplosivi con finalità di terrorismo. Arrestato dagli agenti della Digos di Brescia, condannato dal Gup  di Brescia, Francesco Nappo, e condannato in primo grado a 5 anni e 4 mesi, poi ridotta a 4 anni e 8 mesi in Appello. Ora Mohamed Jarmoune è tornato in libertà, però i giudici hanno imposto il divieto di rimanere in Italia. Quindi nelle prossime ore sarà espulso come previsto dalla sentenza definitivcarcerea.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136