QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Mtb, tre ori per l’Italia rosa ai Mondiali Master Val di Sole 2016: successo per la camuna Garattini, Bertossi e Selva. I risultati

giovedì, 1 settembre 2016

Vermiglio – L’Italia rosa vola letteralmente ai Campionati del Mondo Uci Mtb Master Val di Sole 2016 grazie ai tre ori vinti da Valentina Garattini (Niardo for Bike) nella categoria 30-34, dalla veronese Camilla Bertossi (Asd Bike Store Costermano) nella cat. 50-54 e dalla friulana Chiara Selva (Spezzotto Bike Team) nella categoria 35-39 che ha proposto addirittura il podio interamente monopolizzato dalle ragazze di casa. E alle tre vittorie, colte sempre per distacco, si aggiungono anche tre medaglie d’argento e altrettante di bronzo. Insomma una giornata storica per la Federazione ciclistica italiana.mtb vermiglio

Nella Cat 35-39 Chiara Selva ha allungato subito al primo giro e poi negli ultimi due giri ha controllato il ritorno della veronese Lorena Zocca (Sc Barbieri), al primo risultato mondiale dopo aver vinto varie GrandFondo e quattro titoli tricolori Cross Country e Marathon. La nuova campionessa mondiale (nel suo palmares ci sono vari titoli tricolori, anche di ciclocross, e anche Europei Marathon e Ciclocross) ha chiuso in 1h16:44 la gara di quattro giri disputata sul circuito dei laghetti di San Leonardo a Vermiglio. La rivale per l’oro è giunta staccata di 14”. Bronzo alla varesina Karin Tosato (ASD Team Emmebike), che aveva partecipato nel ’97 ai Mondiali junior ’97 e con il risultato di oggi corona una carriera di 21 anni.

Nella Cat 30-34 Valentina Garattini è stata protagonista di una gara solitaria: ha cocnluso i quattro giri in 1h16:44 con un vantaggio di 1:04 sull’altra azzurra Monica Maltese (Pavan free Bike) e di 4:22 sulla spagnola Mar Franco Penuela

Nella cat. 50-54 oro e bronzo alle venete Camilla Bertossi e Luisa De Lorenzo Poz (Team Estebike Zordan) . L’argento è andato alla svedese Maria Sedemark. Da segnalare Luisa de Lorenzo Poz abita a Dolo, nell’ambiente è chiamata la veneziana, è al primo grande risultato internazionale ma in passato ha gareggiato anche nelle Elite su strada. Vanta la vittoria alla Val di Sole Marathon.

Nella cat. 40-44 italiane ancora protagoniste anche se la vittoria è andata alla campionessa spagnola Margarita Riera Fullana in 56:24. Le reginette d’onore sono la piacentina Chiara Mandelli (Team Spacebikes) finita a 44” dall’iberica e la bergamasca Silvia Filiberti (Lugagnano Off Road) a 4:07. La medaglia d’argento vantava sinora un quarto posto ai Mondiali di Andorra 2015 e il titolo italiano di categoria. Per la bergamasca Filiberti si è invece trattato di un esordio molto positivo nel Cross country dopo una carriera rivolta in particolare alla gare Marathon.

Podio interamente straniero nella Cat 45-49 che ha visto concludere nell’ordine i tre giri di gara la nuova campionessa Mondiale la svedese Therese Lundqvist in 59:42. Argento alla peruviana Monica Marina Velasquez de la Matta (a 4:23) e bronzo alla francese Frederique Michel (a 4:56). Quarta l’italiana Cristina Dusina (Team Piton) a 5:05.

Nessuna italiana in gara nella categoria 55+ che vede sul podio nell’ordine l’australiana Sharon Heap Linlea, la statunitense Lillian Pfluke e la svedese Carina Boerjesson.

Il bottino di stamani si aggiunge alle quattro medaglie d’oro, due d’argento e quattro di bronzo vinte ieri dagli uomini. Nel pomeriggio le due gare maschili più attese.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136