QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Movimentazione del bestiame, indicazioni importanti dall’ATS della Montagna

martedì, 29 agosto 2017

Esine – L’ATS della montagna comunica che “L’art.2 del decreto 28 del giugno 2016 prevede che dal 2 settembre 2017 sarà possibile movimentare verso il macello, stalle di sosta, centri di raccolta per i baliotti ed altre destinazioni da vita, gli animali della specie bovina, ovicaprina e suina solo compilando il modello 4 in modalità informatica”.

Pertanto l’allevatore dovrà accedere direttamente, se accreditato/abilitato o tramite ente/ persona delegata (ATS, APA, Associazioni di Categoria/consulente, parente ecc.) ai si- stemi informatici BDR (Banca Dati regionale) per eseguire tali operazioni, prima della mo- vimentazione dei propri animali.

Permane, per ora, l’obbligo di scortare gli animali durante il trasporto e fino alla loro destinazione finale con una copia cartacea del mod. 4 stampata dalla BDR/BDN dell’ana- grafe zootecnica. Per gli spostamenti verso il macello e le stalle di sosta va inoltre compilato il quadro B riguardante i trattamenti farmacologici ( informazioni sulla catena alimentare – ICA).

Sono stati e prossimamente saranno organizzati dall’ATS della Montagna dei corsi rivolti agli allevatori interessati per facilitarli nell’utilizzo dei sistemi informatici in modo da ren- derli autonomi nella gestione informatica del modello 4.

Per informazioni è possibile rivolgersi a:
- per il Distretto Veterinario Medio Alto Lario – tel. 0344 62828
- per il Distretto Veterinario Valtellina Ovest – tel. 0342 643302
- per il Distretto Veterinario Valtellina – Centro – tel. 0342 555007
- per il Distretto Veterinario Valtellina Est – tel. 0342 909223
- per il Distretto Vallecamonica – Sebino – tel. 0364329415


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136