QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Montichiari: Cisl bresciana a congresso, 222 delegati e confronto con le forze economiche

lunedì, 27 marzo 2017

Brescia – Tutto pronto per il congresso provinciale della Cisl che avrà luogo il 30 e 31 marzo al Centro Fiera di Montichiari. L’appuntamento riunirà complessivamente 222 delegati impegnati in due intense giornate di lavoro. Il segretario generale Francesco Diomaiuta sottolinea: “Il congresso rappresenta il momento più importante della vita dell’organizzazione e dal confronto e dal dibattito emergeranno le indicazioni programmatiche del prossimo quadriennio e la scelta del gruppo dirigente al quale verrà affidata la loro concretizzazione”.

L’asse portante della due giorni congressuale sarà il dibattito che prenderà spunto dalla relazione della Segreteria, arricchito da tre specifici approfondimenti: una tavola rotonda sull’economia e il lavoro nel bresciano, la presentazione dei report delle tre commissioni intercategoriali su welfare, industria e organizzazione, il dialogo sulle sfide di un’idea nuova di Europa a 60 anni dal Trattato di Roma.

La Cisl bresciana guarda al futuro, e lo fa attingendo al patrimonio valoriale che la alimenta e la sostiene: un messaggio sintetizzato nel manifesto del congresso, realizzato dall’artista camuno Edoardo Nonelli (nella foto a lato), e dallo slogan dell’appuntamento: “Se hai radici si può anche volare”.

Cisl Brescia 01

La Cisl bresciana conta 91.616 iscritti a fine 2016 e il congresso di giovedì e venerdì è l’ultima tappa di un percorso passato attraverso le assemblee delle 18 categorie, coinvolgendo 1.474 delegati che a loro volta hanno individuato i 222 delegati che andranno a scegliere i 90 componenti del consiglio generale dal quale uscirà la nuova dirigenza, segretario compreso, dell’organizzazione sindacale bresciana. Il congresso avrà come filo conduttore il confronto delle idee.

Per questo nella mattinata di giovedì 30 marzo è in programma una tavola rotonda con i tre segretari di Cgil, Cisl e Uil, Marco Bonometti presidente Aib, Douglas Sivieri presidente di Apindustria e Giuseppe Ambrosi alla guida della Camera di commercio. Tema: “Un’altra Brescia” in materia di sviluppo, lavoro e relazioni sindacali. Nel pomeriggio sarà la volta della presentazione dei documenti elaborati dalle assemblee Cisl sui temi del welfare, dell’industria e dell’organizzazione interna. Venerdì si parlerà di Brescia e l’Unione europea a 60 anni dalla firma del trattato di Roma.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136