QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Montecampione si prepara al Giro d’Italia. Attesa la madre del Pirata per presentare il libro sul figlio

lunedì, 19 maggio 2014

Montecampione – Grande attesa per il Giro d’Italia che transiterà sulle strade camune domenica 25 maggio e martedì 27. Nella tappa del 25 maggio l’arrivo sarà al Plan di Montecampione, una tappa dedicata al mitico Marco Pantani, mentre la città tappa del 27 sarà Ponte di Legno.

I lavori di sistemazione delle strade della bassa e media Valle Camonica  stanno per essere ultimati tra oggi e domani, mentre sulla statale del Gavia (per la tappa del 27 maggio) si lavorerà almeno fino a metà settimana per sistemare i sette metri di neve ai bordi della strada.

Poi sono previsti sopralluoghi tecnici da parte degli organizzatori della corsa rosa. A preoccupare erano le condizioni dell’asfalto sul VAL CAMONICA 1quale dovranno passare le due ruote, ma la soluzione è stata trovata. Infatti, con uno sconto concesso dall’organizzazione di corsa sulla somma chiesta per l’arrivo della tappa, il Bim di Vallecamonica è riuscito a provvedere alla sistemazione dei tratti peggiori della strada.  Stanotte sarà chiuso anche un tratto di statale 42 del Tonale a Ponte di Legno. Intanto sono state tirate a lucido le strade di Darfo Boario Terme e di Artogne, mentre sui 14 chilometri di salita al Plan di Montecampione ci vorrà un paio di giorni. La quindicesima tappa è il terzo omaggio del Giro d’Italia 2014 a Marco Pantani. Si arriverà al Plan, salita resa indimenticabile dal duello Pantani – Tonkov del Giro ’98. 

EVENTI 

Sulla prima curva che sale a Montecampione è apparsa la scritta in ricordo di Marco Pantani, il pirata e sabato 24 maggio – alle 17 – la madre del campione sarà nella località camuna e presenterà il libro sul figlio. Poi ci sarà anche un momento di festa nella località camuna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136