QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Melaverde: Edolo protagonista su Canale 5 tra allevamenti di montagna e progetto nelle mense scolastiche

sabato, 1 aprile 2017

Edolo – Nuova puntata di Melaverde: domani, domenica 2 aprile, in tarda mattinata anche la Valle Camonica sarà protagonista su Canale 5 nel tradizionale programma di Edoardo Raspelli. La coconduttrice Ellen Hidding raggiungerà infatti Edolo (Brescia) per far conoscere “un territorio che da secoli accoglie intere famiglie contadine di “eroi” che negli anni hanno lavorato in terreni difficili, vivendo grazie ai frutti del loro duro lavoro”. Hellen-Hidding_Melaverde-Aprica 1Ne sa qualcosa Andrea Ramus che ha scelto di mantenere l’allevamento storico di famiglia producendo ancora oggi formaggio al fuoco di legna continuando una tradizione secolare. Negli anni il duro lavoro di questi eroi di montagna ha fatto sì che l’intera valle si arricchisse di prodotti tipici unici, oggi non solo presenti nei ristoranti e negli agriturismo della zona, ma anche in tutte le mense comunali, grazie ad un progetto lanciato dal sindaco di Edolo che in questo modo ha rilanciato l’economia locale garantendo pasti ancora più genuini. Ma vivere il territorio di Edolo significa anche passeggiate, piste ciclabili, attività sportive ed eventi; tutto questo tra boschi d’alta quota che necessitano di mantenimento ed interventi di salvaguardia che saranno fatti scoprire insieme al consorzio forestale alta Valle Camonica.

Raspelli: Tra Sacro e Profano

Questa settimana Melaverde fa tappa anche nel comune di Montechiarugolo (Parma), nella collina compresa tra i fiumi Parma ed Enza, considerata la culla del formaggio conosciuto in tutto il mondo simbolo del Made in Italy, il Parmigiano Reggiano. Questo formaggio deve la sua qualità ad una serie di fattori: il latte prodotto nella zona, la lavorazione pressochè immutata nei secoli, la stagionatura naturale e il rigido disciplinare di produzione.

Tutti aspetti legati alla terra d’origine che saranno passati in rassegna insieme alla famiglia Caramaschi, titolare del Caseificio San Bernardino, che ci accompagnerà in un affascinante viaggio tra sacro e profano, alla scoperta di un Parmigiano di collina dalle caratteristiche molto particolari, saporito ma mai troppo piccante anche a lunghe stagionature. Il Parmigiano Reggiano, che rappresenta oggi un grande business, è soprattutto tradizione e cultura.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136