QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Maltempo: strade chiuse, allagamenti, incidenti tra Bresciano e Trentino. Tutti gli interventi e le situazioni critiche

domenica, 14 giugno 2015

Darfo Boario Terme – Il maltempo provoca danni soprattutto nelle province di Brescia e Trento, con frane, allagamenti e chiusure strade. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco e del servizio di Protezione civile. Le centrali operative tengono sotto controllo la situazione che nelle prossime ore dovrebbe migliorare.

PROVINCIA DI BRESCIA

I nubifragi hanno provocato allagamenti di scantinati e garage, quindi alcune piante si vigili del fuoco edolosono spezzate, con tronchi e rami che si sono depositati sulla sede stradale. I Vigili del fuoco sono stati impegnati specialmente nella zona ovest del Bresciano.

I pompieri di Sale Marasino sono intervenuti a Marone per un incidente stradale. La donna al volante è scesa dall’auto per soccorrere una scooterista con cui era appena entrata in collisione. A causa della concitazione del momento, la giovane donna non ha inserito il freno a mano e la vettura, prendendo velocità, ha sfondato una ringhiera cadendo nel giardino di una abitazione. In posto per soccorrere la ragazza dello scooter è arrivata l’ambulanza dei Volontari di Sale Marasino. Per rilievi di legge è intervenuta la Polizia Stradale.

Una squadra dei vigili del fuoco è intervenuta a Provaglio d’Iseo per l’incendio di contatori elettrici all’interno di una abitazione privata, quindi a Sulzano per l’allagamento all’interno di un residence nel centro del paese.

I vigili del fuoco di Darfo Boario Terme sono intervenuti a Berzo Inferiore per lo straripamento di un torrente. La situazione è stata tenuta sotto controllo dai militi tutti il pomeriggio, poi è tornata alla normalità.

A Cortenendolo i vigili del fuoco del distaccamento di Edolo sono intervenuti poco dopo le 13 per un incendio auto.

PROVINCIA DI TRENTO

Interventi dei vigili del fuoco e strade chiuse in Trentino per i violenti nubifragi. Fra Denno e Cunevo, sulla SP 73, sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Denno e di Cunevo e, causa una frana, la strada è stata chiusa (nella foto sotto).

Fra Ponte Arche e Stenico, sulla SP 249 sono intervenuti i  vigili del Fuoco di Vigo Lomaso; causa frana la strada è chiusa, mentre per allagamenti in località Miralago di Baselga di Pinè con l’intervento dei vigili del fuoco Volontari di Baselga di Pinè.

Invece ad Arco, sempre per allagamenti, in località Padaro, Strafora e Vergolano sono interventi i vigili del fuoco volontari di Arco, a Tione di Trento, sulla statale 239, per allagamenti, con l’intervento dei Vigili del fuoco di Tione,mentre a Cles, sempre per allagamenti, sono intervenuti in paese ed in località Caltron, i vigili del fuoco di Cles. Avoragine denno1ltri interventi per allagamenti a Cis, in località Plan, con l’intervento dei vigili del fuoco Volontari di Cis, a Tuenno per allagamenti, con l’intervento dei Vigili del fuoco di Tuenno;  per allagamenti a Lomaso, hanno operato i Vigili del fuoco Volontari di Lomaso; a Tenno, sempre per allagamenti, sono intervenuti i Vigili del fuoco Volontari di Tenno; a Rovereto, per allagamenti, dove hanno operato i vigili del fuoco volontari di Rovereto; sulla statale 241 a Terzolas, per strada inagibile sono intervenuti i Vigili del fuoco Volontari di Terzolas, mentre per dissesti idrogeologici i vigili del fuoco volontari di Stenico sono intervenuti a Stenico; a Bozzana, sulla statale 42, sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Caldes per sede stradale inagibile; a Revò, sempre sulla statale 42, sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Revò per sede stradale inagibile e infine sulla statale 240 sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Nago a Nago per sede stradale inagibile.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136