QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Maltempo: Regione Lombardia revoca codice giallo a Sonico, rimane criticità per vento forte anche in Valle Camonica

giovedì, 14 luglio 2016

Sonico – Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha emesso un avviso di criticita’ regionale ordinaria, codice giallo, per rischio vento forte, per la giornata di venerdi’ 15 luglio.

In particolare, il codice giallo riguarda:

- RISCHIO VENTO FORTE sulle zone omogenee IM-01 (Valchiavenna, provincia Sondrio), IM-03 (Alta Valtellina, provincia Sondrio), IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province Como e Lecco), IM-07 (Valcamonica, province Bergamo e Brescia), IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province Brescia e Bergamo), IM-09 (Nodo idraulico di Milano, province Como, Lecco, Monza e Brianza, Milano e Varese), IM-11 (Alta pianura orientale, province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova) e IM-12 (Bassa pianura occidentale, province Cremona, Lodi, Milano e Pavia).

Si segnala che il codice giallo per lo scenario di rischio vento forte sulle zone omogenee IM-03 e IM-07 e’ valido anche per il pomeriggio-sera di oggi, giovedi’ 14 luglio.

Si chiede ai sistemi locali di protezione civile di porsi in una fase operativa di ATTENZIONE, cioe’ di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di contrasto, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza comunale, per la salvaguardia della pubblica incolumita’ e la riduzione dei danni.

FRANA PAL – SONICO (IM-07)
A seguito della revoca del codice giallo, con decorrenza dalle ore 24 di oggi, giovedi’ 14 luglio, per rischio idrogeologico sull’area IM-07, si revoca la fase di ordinaria criticita’ per gli scenari A (Frana Pal) e B (Colate Val Rabbia) a decorrere dalle ore 24 di oggi, 14 luglio, rimandando alle azioni previste dalla ‘Pianificazione d’Emergenza provinciale per rischio Idrogeologico-Idraulico del Fiume Oglio e del torrente val Rabbia’.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136