QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Maltempo: l’assessore Beccalossi in sopralluogo in Val Rabbia. I progetti per Sonico

mercoledì, 13 agosto 2014

Sonico –  ”Ho personalmente effettuato un sopralluogo preventivo nella zona della Val Rabbia, dopo le forti precipitazioni che hanno interessato la zona con 40 millimetri caduti in poche ore, rendendo necessarie verifiche specifiche, soprattutto presso la frazione di Moscio, nel Comune di Malonno”.Sonico esondazione Re

Lo ha detto l’assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo Viviana Beccalossi, al termine del sopralluogo in loco, insieme al sindaco di Malonno Stefano Gelmi e al gruppo di Protezione civile ‘Le Torri’ di Malonno, constatando come la situazione sia rientrata nella normalità, anche grazie al miglioramento delle condizioni meteo. Il torrente Vallaro, infatti, dopo avere leggermente tracimato, è rientrato nel suo alveo nel giro di un’ora sotto lo sguardo attento degli amministratori.

“Ho potuto verificare con gli Uffici regionali che si tratta di un torrente a bassa pericolosità con una portata di 2,5 mc/sec – ha spiegato ancora Beccalossi -. Ed effettivamente lo scenario è rientrato immediatamente nella normalità. Ho inoltre verificato la tenuta delle Briglie e il sindaco mi ha assicurato che, nelle prossime ore, saranno pulite dai detriti accumulatisi durante la seppur
breve tracimazione e quindi in grado di tornare efficaci”.

“Con l’occasione – ha continuato l’assessore – ho anche sollecitato, proprio a seguito delle condizioni atmosferiche, una verifica circa la frana della Val Rabbia e sono stata rassicurata circa il fatto che sia assolutamente ferma e sotto controllo. Tra l’altro è fortunatamente previsto nelle prossime ore anche un miglioramento del tempo”.

“Il sopralluogo – ha spiegato l’esponente della Giunta regionale – è proseguito nel Comune di Sonico, dove, con il sindaco Gian Battista Pasquini e il comandante della Stazione dei Carabinieri di Edolo Rosario Fazio, ho potuto verificare la situazione del fiume Oglio, proprio dove è previsto l’intervento per la ricostruzione dell’alveo, finanziato da Regione Lombardia con un investimento di circa 400.000 euro, i cui lavori inizieranno a febbraio. Anche qui fortunatamente, sebbene il fiume Oglio si sia parecchio ingrossato, non si sono aperte fasi d’allerta. Il sindaco mi ha riferito di avere prontamente provveduto alla pulizia di griglie e tombotti e all’abbattimento di un ponte provvisorio. In via assolutamente preventiva sono stati provvisoriamente evacuati due stabilimenti agricoli”.

“Desidero ringraziare i sindaci di Malonno e Sonico – ha concluso l’assessore – e i volontari della Protezione civile, che mi hanno affiancato in questo sopralluogo preventivo, utile a verificare sul campo che non si stessero creando altre situazioni di pericolo come quelle di alcuni giorni fa. In giornate di maltempo incessante è più che mai necessario non fare mai calare lo stato di attenzione nei confronti del nostro territorio, da monitorare con una costante e attenta presenza. Lo stiamo facendo grazie al lavoro degli Uffici regionali in tutti i punti sensibili della Lombardia”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136