QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Malonno: riaperta a doppio senso di marcia la statale 42 del Tonale

martedì, 29 ottobre 2013

Malonno –  Buona notizia per i camuni e i turisti. Da stamani è tornata percorribile in entrambi i sensi di marcia la statale 42, del Tonale, interrotta dopo l’esondazione del fiume Oglio, avvenuta a metà della scorsa settimana. Danneggiata la carreggiata della principale strada della Valle Camonica. I tecnici hanno, in tempi record, messo in sicurezza la zona con il ripristino di una corsa, il senso unico alternato. I tecnici Anas hanno lavorato senza soste per ricostruire l’intero tratto della carreggiata e da oggi c’è il via libera al doppio senso di marcia. Preoccupano però le condizioni con possibilità nella notte di altre abbondanti precipitazioni.MALONNO6

SUMMIT

Domani è in programma un incontro sulla viabilità camuna e sui problemi tra Sonico e Malonno tra gli assessori alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali  e  al  Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo, Viviana Beccalossi, e i  rappresentanti del  territorio della Valle Camonica per fare il punto sull’esondazione del fiume Oglio e sulle successive operazioni
di pronto intervento. ”Cogliamo innanzitutto l’occasione per ringraziare nuovamente gli operatori di Protezione civile, i Vigili del fuoco e i sindaci dei Comuni coinvolti – dichiarano gli assessori Beccalossi e Bordonali – perché hanno dimostrato competenza e prontezza negli interventi  realizzati. In queste ore ci siamo subito messe in contatto con i rappresentanti istituzionali del territorio della Valle Camonica e abbiamo organizzato un incontro per confrontarci, stabilire il ruolo di tutti gli Enti e ridefinire il cronoprogramma degli interventi, facendo i conti con le risorse disponibili”. “La sicurezza del territorio è la priorità assoluta concludono - in questo momento e dobbiamo essere tutti propositivi e collaborativi nell’interesse dei cittadini”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136