QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Malonno, PizTriVertikal: Petro Mamu e Valentina Belotti da record, grande spettacolo sul PizTri

sabato, 6 agosto 2016

Malonno – PizTriVERTIKAL 2016: si ripete a Malonno lo spettacolo del Km Verticale, saltano i record: al maschile Mamu migliora se stesso ma deve sudarla contro un Francesco Puppi strabiliante, terzo Bernard Dematteis. Al Femminile Valentina Belotti da brividi: record polverizzato di quasi 3 minuti. Anche Antonella Confortola ed Alice Gaggi sul podio. (Foto: credit Alexis Courthoud (arrivo) e Marco Gulberti (elicottero), clicca sulle immagini per ingrandire)Piz Tri Vertical malonno

Concede un grande bis il PizTRiVERTIKAL di Malonno, nel paese della corsa in montagna in alta Valle Camonica è scattato questa mattina il Mountain Running Week-end 2016: due giorni di sport, montagna e tanto spettacolo. Ad aprire le danze la 2^ edizione assoluta della gara di Km Verticale, dopo il successo del 2015 in occasione dei campionati italiani assoluti l’Unione Sportiva Malonno ha accolto le richieste di tanti appassionati ed alzato ulteriormente l’asticella del livello agonistico ed organizzativo concentrando sulla linea di partenza uno stuolo di campioni impressionante.malonno piztri

PIZ TRI VERTIKAL DONNE: Valentina Belotti da brividi veri

Ore 10:30 puntuale start della gara riservata alle categorie Femminili: la grande favorita della vigilia VALENTINA BELOTTI (Atl. Alta Valtellina) saluta subito le avversarie e si mette a testa bassa a macinare un ritmo impressionante che la porterà all’arrivo di Malga Campel nel tempo record di 40’34, poco meno di 3’ rispetto al precedente primato stabilito lo scorso anno da Samantha Galassi (La Recastello). La detentrice del titolo 2015 ha deposto le armi con grande onore, lottando in maniera caparbia nella primissima parte  quando rimaneva in scia dell’altra star di giornata, Antonella Confortola (Forestale) con Alice Gaggi (La Recastello) all’inseguimento.malonno piz tri Sullo spettacolare muro finale la Belotti, camuna e molto conosciuta dai tifosi locali, si concede all’ovazione di un pubblico da brividi e sigilla finalmente l’atteso trionfo a Malonno, qualcosa che con gli organizzatori era divenuta una sorta di promessa. Dietro le carte si rimescolavano per un finale che concedeva anche alcune sorprese, non certo il 2° posto di Antonella Confortola, bravissima staccare le dirette avversarie nel tratto cruciale, la trentina della forestale, al via in condizioni fisiche minate da un leggero malanno patito in settimana, chiude con 43’55” tenendo a debita distanza la più immediata inseguitrice, divenuta nel frattempo Alice Gaggi, protagonista di ottimo finale che la fa risalire fino a 10” solamente dalla Confortola, 44’05” alla fine il crono della vicecampionessa d’Europa in Carica di corsa in montagna.class

Nella top five di giornata anche Samantha Galassi 4^ in 45’25” e Ivana Iozzia (Calcestruzzi Corradini Excelsior) 5^ in 46’12

PIZ TRI VERTIKAL UOMINI: “Bum Bum” non perdona , ma che sfida con Puppi !

Lo scorso anno si era trattato di un assolo dirompente, quello di quest’anno per “Bum Bum Dinamite” Petro Mamo (Fly Stubai ATl è stato invece un rebus tutto da decifrare al cospetto di un Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana) che ha fatto impazzire i tifosi assiepati sul percorso con una prova ai limiti dell’incredibile. Inizialmente in scia a Mamu ed a Bernard Dematteis (Corrintime) nel tratto fino alla località Tomel, il giovane atleta di Guenzate (CO) ha rotto gli indugi andandosi ad incollare all’eritreo e marcandolo fino agli ultimi metri di gara. class 2Probabilmente nell’attacco al ripido finale si decideva la gara, con Petro Mamu capace di rubare qualche decisivo metro su Puppi. L’esultanza finale, con tanto di urlo liberatorio, confermava che per questo fenomenale atleta abituato ad ammazzare la gare oggi la vittoria nel PizTrivertikal ha rappresentato qualcosa di speciale, proprio perché sudata contro un Francesco Puppi davvero spettacoloso.

E’ record per Mamu con 34’21” che abbassa il suo precedente primato di 34’35”, crono sotto il quale anche Puppi riusciva ad andare con un surreale 34’26”. Terzo Bernard Dematteis , quarto Martin Dematteis: la nobiltà assoluta del mountain running Italiano con i fenomenali Gemelli capaci di confermarsi sempre ai vertici, a prescindere dalla specialità, per loro un succulento antipasto offerto al pubblico di Malonno, in vista del piatto forte domani quando sul FlettaTRAIL saranno le punte di diamante del contingente azzurro in gara.

Delirio assoluto per il 5° classificato, Marco De Gasperi (Forestale), icona assoluta della corsa in montagna ed autore di prova da autentico campione. Una gara stellare come testimoniato anche dal resto della Top Ten di Giornata: Nicola Spada (Atl. Valli Bergamasche) continua il proprio stato di grazia e dopo il 6° posto ai recenti italiani assoluti eccolo ripetere la posizione al PizTriVERTIKAL, la conferma di un sogno azzurro che si fa sempre più serio, 7° posto per il campione italiano in carica Nicola Pedergnana (Atl. Clarina Trentino), 8° per un maiuscolo Max Zanaboni (Atl. Valli Bergamasche), 9° Emanuele Manzi (Forestale) e 10° Luca Cagnati(Atl. Valli Bergamasche), 10 campioni 10 sugli oltre 120 finishers finali (M e F) per uno spettacolo di montagna, fatica e grande, grandissimo sport.

Atto primo in archivio allora, ma già da questa sera di nuovo tutti in Piazza delle Repubblica per le premiazioni ufficiali ed il VERTIKAL PARTY: carne alla griglia, pizza, musica, sfilate di moda, e la presentazione attesissima del FlettaTRAIL 2016, ancora tanti campioni da conoscere ed acclamare, il FlettaTRAIL “Mundial” è pronto al decollo!


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136