QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Malonno, incendio sopra Nazio: distrutti 250 ettari di cedui e conifere. Caccia al piromane

lunedì, 14 dicembre 2015

Malonno – Caccia al piromane. I carabinieri di Cedegolo e della Compagnia di Breno stanno indagando sull’incendio divampato l’altra sera in località Nazio, sopra Malonno (Brescia).incendio malonn

Dopo due giorni il rogo è stato domato, grazie all’impegno di vigili del fuoco del distaccamento di Edolo, volontari della Protezione Civile, il Gicom, il Corpo Forestale dello Stato, tecnici e volontari del comune di Malonno, coordinati dal sindaco Stefano Gelmi che in municipio ha allestito una sala operativa. Al campo sportivo di Malonno il Gicom della Comunità Montana ha coordinato le operazioni dei volontari e tenuto monitorata l’area dell’incendio. Ora sarà messa in sicurezza l’area. Sono andati distrutti 250 ettari di cedui e conifere.

I carabinieri di Cedegolo stanno raccogliendo elementi e testimonianze sull’accaduto. E’ caccia al piromane o ai piromani e gli inquirenti stanno indagando su tre episodi, i due di Sonico di due settimane fa e quelli di ieri di Malonno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136