QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Malonno ha dato l’ultimo saluto a Tina. Il parroco: “Ci mancherai!”

martedì, 7 novembre 2017

Malonno – L’intero paese si è fermato nel pomeriggio per l’ultimo saluto a Santina Villani, la 52enne di Zazza morta domenica nel terribile scontro sulla statale 42 del Tonale. La comunità di Malonno (Brescia) ha partecipato in un silenzio e con tanta commozione alle esequie di “Tina”, la nonna e volontaria della parrocchia, oltre ad essere un punto di riferimento della frazione. All’unisono i commenti, compresi quelli del parroco durante l’omelia nei confronti della 52enne: “Una persona straordinaria”, “Un esempio per tanti giovani”, “Tina ci mancherai” (nella foto Tina Villani).Santina Villani 1

La partecipazione è stata davvero grande, con il coro parrocchiale ad accompagnare la Messa, quindi i soci dello Sci Cai Edolo, i bambini della squadra di calcio Camunia, il sindaco Stefano Gelmi, l’intera amministrazione comunale e in tanti, anche non residenti di Malonno e di Magenta (Milano) suo paese d’origine hanno raggiunto Zazza per essere vicini alla famiglia, al marito Germano Bortolo, alla figlia Tamara, ai nipotini Tommaso e Leonardo e alla madre Anna in questo momento di grande dolore.

La Valle Camonica è ancora sotto shock per l’incidente stradale che è costato la vita a “Tina”. In mattinata si è intanto tenuto l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip del tribunale di Brescia nei confronti di Z.R., ucraino, 26enne, difeso dall’avvocato Eleonora Fontana, accusato di omicidio stradale. Il giovane ha risposto alle domande del giudice, il suo legale chiesto la revoca della misura cautelare e il Gip Cesare Bonamartini ha sciolto la riserva e messo in liberta’ il 26enne.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136