QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Malegno da’ l’addio all’ex sindaco Domenighini. Proclamato il lutto cittadino

lunedì, 22 settembre 2014

Malegno – Un paese in lutto per la morte dell’ex sindaco, Alessandro Domenighini (nella foto), 42  anni, deceduto all’ospedale di Sondalo dopo alcune giorni di ricovero a causa della terribile malattia che combatteva da tempo. In tanti si sono recati nell’abitazione di via Castello e si sono stretti alla moglie Egle e alle due figlie di 4 e 6 anni.domenighini-alessandro Malegno 

Da ieri – quando la salma è giunta da Sondalo – c’è un via vai di persone – parenti, amici, cittadini della Valle Camonica – nell’abitazione di Ales Domenighini e anche le manifestazioni in paese sono state dimezzate in segno di lutto. Inoltre per oggi – alle 16 ci saranno le esequie – a Malegno è stato proclamato il lutto cittadino. Il corteo muoverà dall’abitazione di Ales e arriverà al campo sportivo dove si terrà la celebrazione. Il Comune ha invitato gli abitanti di Malegno a non utilizzare l’auto, mentre sono previsti due parcheggi volanti per il flusso di persone che da Brescia e Lombardia arriveranno a Malegno per portare l’ultimo saluto all’ex sindaco.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136