QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Macroregione alpina Eusalp, il Consiglio regionale della Lombardia approva una risoluzione all’unanimità

martedì, 14 ottobre 2014

Milano – Il Consiglio regionale ha confermato l’approvazione unanime della risoluzione sulla Macroregione alpina Eusalp, che aveva già incassato il via libera di tutte le forze politiche in sede di votazione in Commissione speciale Rapporti tra Lombardia, Confederazione Elvetica e Province autonome.foto valle camonica

Con 48 voti a favore, l’Aula ha approvato i contenuti della risoluzione inerente la partecipazione dello stesso Consiglio alla consultazione pubblica “Una strategia UE per la regione alpina EUSALP”.

Relatore del provvedimento era il presidente della Commissione speciale, Francesca Brianza che ha spiegato come “con la risoluzione approvataoggi il Consiglio Regionale partecipa a pieno titolo alla consultazione per la definizione della strategia macroregionale alpina, evidenziando come priorità la difesa idrogeologica e ambientale, il sostegno delle Piccole e Medie Imprese e l’accessibilità infrastrutturale. Si tratta per la prima volta di creare una strategia macro regionale voluta dal basso, appunto dalle regioni . Finalmente passiamo dalle parole ai fatti e l’approvazione di questa risoluzione si inserisce a pieno titolo nel percorso che deve portare alla nascita della tanto auspicata Europa delle Regioni”.

Il Presidente della lista Maroni Presidente, Stefano Bruno Galli, ha evidenziato come “credere nelle regioni sia un dovere morale”, il consigliereMario Barboni (PD) ha evidenziato la condivisione per una strategia “importante per le regioni alpine” mentre il consigliere Stefano Buffagni (M5S) ha espresso l’assenso del suo gruppo, precisando che il documento non ha alcuna velleità indipendentista.

L’1 e il 2 dicembre a Milano i risultati della consultazione saranno presentati alla conferenza internazionale degli stakeholders e andranno a definire il Piano d’Azione della Macroregione Alpina che sarà presentato al Consiglio Europeo entro giugno 2015.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136