QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

L’Ice Bar è tornato a Ponte di Legno: ogni sera una scoperta

mercoledì, 27 dicembre 2017

Ponte di Legno – L’Ice Bar, tradizione delle festività di fine anno a Ponte di Legno e nell’Alta Valle Camonica, è tornato, da ieri e fino al 6 gennaio, ad impreziosire le serate dei turisti, all’ora del passeggio e dell’aperitivo. La location è quella abituale – a fianco del Bar Nazionale, di cui è temporanea appendice, nella centralissima e vivacissima piazza 27 Settembre – ma l’edizione 2017 è ricca di novità.

ice bar ghiaccio 9Cinque delle serate di apertura del bar di ghiaccio, quelle a cavallo fra la fine dell’ anno e l’inizio del 2018, saranno “a tema”: si comincerà venerdì 29 con #IceShot, un vero e proprio inno alla vodka, secondo le abitudini dei paesi dell’Est Europa più fredda. Dalla vodka al caviale il passo è breve e il 30 dicembre sarà dedicato a Calvisius Caviar: anche se parliamo di un alimento di qualità che richiama alla mente Russia o Iran, la vera capitale produttiva è Calvisano, nel cuore della provincia bresciana.

Lo champagne Veuve Clicquot nobiliterà la serata dell’ultimo dell’anno mentre altre bollicine rinomate, quelle italianissime di Ca’ del Bosco, accompagneranno quella di Capodanno. Chiuderà questa inedita Night Week dell’Ice Bar la serata del 2 gennaio a marchio San Pellegrino, con cocktail dedicati a grandi e…piccini.

Abbiamo voluto abbinare, con la disponibilità di alcuni partner, un tocco innovativo alla tradizione del nostro Ice Bar, per far sì che ogni sera, per una settimana, rappresenti una scoperta” spiega Marco Bulferetti, “regista” dell’iniziativa realizzata da Bulferetti Group.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136