QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Le settimane delle gastronomia camuna e le visite ai caseifici. Oggi tappa a Sant’Apollonia di Ponte di Legno

sabato, 5 settembre 2015

Ponte di Legno – Da oggi iniziano le Settimane della gastronomia camuna, giunte alla 14esima edizione. Otto settimane, fino al 1 novembre, in cui in 28 esercizi sparsi in tutta la Valle Camonica, seguite da Confesercenti e dal Gruppo ristoratori camuni, ogni sera gli chef proporranno un menù apposito.

L’antipasto è stato il gran gala dell’altra sera alle Terme di Boario con la cena di gala, che ha avuto finalità benefiche. E’ stata così aperta la manifestazione Settimane della Gastronomia Camuna, che vede la prestigiosa collaborazione con il Consorzio vini IGT Valcamonica. Il ricavato della serata (nella foto gli organizzatori con Oliviero Valzelli) è stato devoluto asettimana camune gastronomia 10ll’associazione camuno-sebina “La linea della vita”, che si occupa di prevenzione del rischio e di educazione per ridurre l’incidentalità sulle strade.

GLI EVENTI

Confermati gli appuntamenti, ma con una novità. La festa della polenta terrà banco il 25 settembre, quando il piatto sarà servito a 12 euro con un accompagnamento proposto dal ristorante ed un calice di vino; mentre le Cene dell’amicizia sono sparse lungo il calendariosettimana terme - chef. La novità del 2015 è poi la Serata baccalà, che sarà servito in un piatto unico a 15 euro.

Oggi – alle 15 – si parte con le visite alla scoperta del territorio. Il primo passo è la tappa al caseificio d’Alpeggio Sant’Apollonia. La visita sarà guidata dal casaro Oscar Baccanelli che illustrerà i tipi di lavorazione dei formaggi negli alpeggi, in particolare del Silter che ha ottenuto il riconoscimento Dop dell’UE.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136