QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Le associazioni ambientaliste contro l’ampliamento dell’area sciabile Nambino

venerdì, 15 novembre 2013

Pinzolo – No all’ampliamento dell’area sciabile. Le associazioni ambientalisti si opporranno all’ipotesi di allargare l’area sciabile di Nambino Serodoli e lo hanno fatto tutte unite. Infatti  otto associazioni ambientaliste, Cipra Italia, il Fai, Italia Nostra, Legambiente, Lipu, Mountain Wilderness, Pan Eppaa, Wwf, hanno annunciato che bocciano il documento preliminare del Piano territoriale della Comunità delle Giudicarie, al punto dove è previsto che si costruiranno altre piste nella zona dei 5 Laghi, considerata anche dal Parco Naturale Adamello Brenta “di scarsa attitudine ad ospitare infrastrutture sciistiche, a meno di pesanti manomissioni del territorio”.

pag_campiglio1

Il Parco si è riservato di dare l’ok, previa l’analisi dell’impatto degli impianti, commissionata dalla Comunità di Valle ad Agenda 21. Prima di quello studio, le associazioni si augurano che la nuova Giunta e la Comunità di Valle ci ripensino e neghino “questo distruttivo e illogico proposito”. Dal canto loro, le associazioni hanno in cantiere una petizione online per raccogliere firme, un incontro in Valle Rendena per promuovere le loro posizioni e hanno proposta anche la richiesta di un’ispezione del commissario europeo. Adesso si attende la risposta degli amministratori.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136