QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

L’assessore regionale Rossi: “La sky marathon di Corteno Golgi è una gara dalle grandi emozioni”

domenica, 6 luglio 2014

Corteno Golgi- Grande giornata di sport a Santicolo e Corteno ( Brescia) dove in mattinata si è tenuta la Sky Maraton, conosciuta come la maratona del cielo, giunta alla XIX^edizione. Presenti all’evento l’assessore regionale allo sport non che campione olimpionico di canoa, Antonio Rossi, il consigliere regionale Fabio Angelo Fanetti,  il sindaco di Corteno Golgi Martino Luigi Martinotta, il vicesindaco Giuseppino Lippi, gli assessori Luigi Marniga e Giacomo Galli.

L’assessore Rossi che ha seguito dall’alto la corsa ha sottolineato: “Sono fortissimi e hanno un grande cuore e osservandoli in discesa mi sembravano dei caprioli”. Al termine della gara l’assessore allo sport ha abbracciassessore regionale Rossi 1ato i vincitori sia della mezza che della maratona. L’abbraccio a Pivk è stato da veri uomini di sport e i due si sono scambiati impressioni su questa gara, tra le più impegnative per gli SkyRunner. Il friulano Pivk ha annunciato che convolerà a nozze il 30 agosto con Annalisa,ma prima disputerà prova di coppa del mondo a Canazei ” Per me quella gara è troppo importante e non voglio mancarci”, ha detto Pivk.  simpatico il siparietto anche per Emanuela Brizio, infermiera nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Verbania. ” Sono al sesto successo- ha detto Emanuela Brizio- e quindi mi considero una veterana”. 

 

Acclamatissimo l’assessore regionale allo Sport, il plurimedagliato olimpico e mondiale di canoa Antonio Rossi, che però è stato battuto in consensi, probabilmente, quello che di anno in anno sta diventando il primo beniamino e la favola più bella della manifestazione camuna: Antonio Gianola da Premana (Lecco). A 85 anni suonati ha intrapreso con nonchalance il percorso della mezza (22 km dai 950 m. di Corteno) e ha scollinato il Passo Salina (2438 m.), scendendo verso il traguardo portandovi anche un po’ d’erba del tracciato a causa di una caduta. Si è lamentato, infatti, che la discesa non è il suo forte. La moglie Cristina, dal canto suo, forzata al microfono dallo scanzonato speaker Gianni Mauri quando il marito incedeva non proprio con stile da levriero a 50-60 metri dal traguardo, lo ha redarguito invitandolo a correre più diritto: sessant’anni di matrimonio e avere ancora qualcosa da dirsi. 

 Il sindaco Martinotta e il consigliere regionale Fanetti hanno sottolineato l’importanza del legame tra sport e turismo. La Sky Marathon è intitolata a Davide, un giovane atleta di Santicolo morto in montagna. La sua figura è stata ricordata anche durante la Santa Messa.

© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136