QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’assessore Mantovani parla chiaro: “Gli ospedali di Esine e Edolo non chiudono”

domenica, 23 giugno 2013

Esine- Gli ospedali di Esine e Edolo non chiuderanno. Il messaggio è lanciato chiaramente senza lasciare spazio a equivoci, dal vicepresidente e assessore alla Salute della Regione Lombardia, Mario Mantovani, in visita alla struttura di Esine per verificarne le condizioni dal punto di vista strutturale e delle dotazioni tecnologiche.esine

“Gli ospedali di Esine e di Edolo non subiranno alcun taglio e nessun accorpamento. Non sono vere quelle notizie che vedrebbero sconvolgimenti delle strutture sanitarie della Valle Camonica e di Brescia. Talvolta queste notizie riguardano anche altri ospedali e province creando solo confusione tra i pazienti e inquietudine tra quanti operano nelle strutture ospedaliere”.

Ad accompagnare l’assessore regionale c’era tutto lo staff dirigenziale dell’ospedale e dell’Asl, oltre al collega di giunta e assessore al Commercio, Turismo e Terziario Alberto Cavalli. “Credevo di andare in un ospedaletto di montagna e invece mi ritrovo, con gioia e soddisfazione, in una struttura ben congegnata, con eliporto, attività sanitarie di prim’ordine e uno staff dirigenziale e medico dal quale traspaiono l’energia e l’amore che profondono per la loro struttura sanitaria”, le prime parole di Mantovani prima delle frasi chiarificatrici sul futuro delle strutture di Esine e Edolo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136