QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’assessore Gallera sul futuro dell’ospedale di Edolo: “Smentisco le voci di depotenziamento”

giovedì, 10 novembre 2016

Esine – “La mia presenza qua oggi vuole sottolineare l’attenzione massima di Regione Lombardia nei confronti delle strutture sanitarie presenti in montagna e, in particolare, smentire le voci che parlano di un futuro depotenziamento dell’ospedale di Edolo”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, che questo pomeriggio ha visitato i due presidi di Edolo e Esine dell’ospedale della Valcamonica.

sanita-verticiPOTENZIAMENTO
L’assessore accompagnato dal direttore generale dell’Ats della Vallecamonica Raffaello Stradoni e dal direttore sanitario Marcello Acciaro, ha voluto sottolineare che “sia Edolo che Esine non solo manterranno, ma anzi potenzieranno le loro attivita’, anche in una logica sinergica in una logica di razionalizzazione, ma di mantenimento dei servizi che e’ insita nella nostra riforma”.

STANZIAMENTI
gallera-stradoniIl titolare regionale in materia di sanita’ ha infine ricordato gli stanziamenti di Regione per l’Ats della Valcamonica: “Per l’ospedale di Edolo abbiamo stanziato 1.600.000 euro per la messa a norma strutturale e impiantistica e l’acquisto di tecnologie sanitarie e 330.000 euro per l’adeguamento antincendio; 1.998.000 di euro abbiamo erogato per l’adeguamento antincendio dell’ospedale di Esine; 100.000 euro per l’adeguamento delle strutture poliambulatoriali del Distretto di Darfo e 20.000 euro per gli ambulatori territoriali di Cedegolo”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136