QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

L’assessore Beccalossi al 50mo Pellegrinaggio in Adamello: “Un dovere per chi ha onorato la Patria”

sabato, 27 luglio 2013

Temù- “Un grande onore e una grande emozione per un’esperienza unica che consiglio di vivere a tutti coloro che hanno a cuore i valori più alti della nostra Patria”. Usa queste parole Viviana Beccalossi, assessore al Territorio della Regione Lombardia, per commentare la sua partecipazione al “50esimo Pellegrinaggio degli Alpini in Adamello”. Oggi, infatti, centinaia di alpini provenienti da tutta Italia si sono radunati per il tradizionale appuntamento sulla vetta di uno dei simboli del primo conflitto mondiale, passato alla storia come “Guerra Bianca”. S1053420

DOVEROSO ONORARE MEMORIA DI CHI HA COMBATTUTO
Viviana Beccalossi, dalla storica chiesetta del rifugio Garibaldi sull’Adamello, ha voluto sottolineare quanto sia “doveroso onorare la memoria delle tante penne nere e degli altri soldati che hanno combattuto in questi luoghi”. “Un dovere che – ha concluso l’assessore regionale -, ancor più forte in un momento storico in cui il senso di appartenenza alla Patria risulta essere troppo spesso annacquato da azioni o comportamenti lontani anni luce dal sacrificio degli alpini e degli altri uomini che combatterono e persero la vita in luoghi come quelli in cui oggi viene onorata la loro memoria”.

“Bene ha fatto il presidente nazionale dell’Associazione Alpini, Sebastiano Favero ad appellarsi soprattutto ai giovani con la speranza – conclude Viviana Beccalossi – che le future generazioni sappiano custodire e comprendere il significato di quel periodo storico e i valori che lo hanno contraddistinto”. Quest’anno il “Pellegrinaggio sull’Adamello” è stato dedicato al ricordo di Gianni De Giuli che per oltre 30 anni è stato presidente della Sezione Alpini Vallecamonica e a cui si deve il rilancio della manifestazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136