QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Valle Camonica sceglie 26 sindaci. Come si vota alle Europee e Comunali

domenica, 25 maggio 2014

Valle Camonica – Urne aperte da stamani. I seggi sono stati aperti alle 7 e si concluderanno alle 23, si voterà per le europee e per le amministrative. Oggi saranno rinnovati 26 Comuni della Vallecamonica: Angolo Terme, Berzo Demo, Braone, Breno, Capo di Ponte, Cedegolo, Cerveno, Ceto, Cevo, Cimbergo, Cividate Camuno, Corteno Golgi, Edolo, Gianico, Lozio, Malegno, Monno, Niardo, Paisco Loveno, Pisogne, Prestine, Saviore dell’Adamello, Sellero, Sonico, Temù, Vezza d’Oglio.

Cinque di questi Comuni – Braone, Cerveno, Cevo, Vione, Monno – hanno un solo candidato sindaco, quindi basterà raggiungere il quorum.

I Comuni di Cividate Camuno, Temù ed Edolo hanno tre candidati sindaci, mentre a Pisogne si preelezioni_comunalisentano 5 candidati. Negli altri Comuni la sfida è secca tra due aspiranti sindaco.

La scheda delle amministrative è azzurra. Nei Comuni sotto i 5mila abitanti l’elettore può manifestare un solo voto di preferenza per un candidato. Due le preferenze concesse nei Comuni con più di 5mila abitanti, ma devono essere di genere diverso.

Lo spoglio delle schede azzurre inizierà domani alle 14. Precedenza allo scrutinio dei voti delle europee, che comincerà già alle 23 di domenica.

Il voto per le europee (scheda grigia) va espresso tracciando un segno sul simbolo del partito prescelto. Si possono esprimere fino a tre preferenze (di cui una di genere diverso) scrivendo nome e cognome o soltanto il cognome del candidato prescelto. Per le elezioni Europee si utilizza il sistema proporzionale con una soglia di sbarramento del 4% a livello nazionale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136