QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Valle Camonica attende il Giro d’Italia con due tappe da urlo

mercoledì, 9 aprile 2014

Ponte di Legno – Due giornate, tre con quella di riposo, della carovana rosa in Valle Camonica. Quest’anno il Giro d’Italia ha scelto la terra camuna: domenica 25 maggio l’arrivo a Montecampione della tappa che partirà da Valdegno, nel Biellese, mentre il 27 maggio ci sarà la partenza da Ponte di Legno. Il Giro d’Italia ci riprova: annullata un anno fa per la neve, la tappa Ponte di Legno- Val Martello viene riproposta nel suo percorso originario. Una tappa breve ma durissima, con tre lunghe e difficili salite in sequenza che toccano altitudini dove ogni pedalata è più faticosa. Una tappa che potrebbe essere epica e decisiva per le sorti del Giro d’Italia 2014. La tappa Valdengo-Montecampione transiterà da Darfo Boario Terme, Gianico, Artogne e Piancamuno. La seconda tappa camuna partirà il 27 maggio da Ponte di Legno per attraversare i passi Gavia e Stelvio e arrivare in Alto Adige.

VALLE CAMONICA ROSAPonte di Legno giro italia 1

Saranno tre i giorni, compresa il giorno di lunedì quella di riposo, dove la carovana rosa rimarrà in terra camuna. Numerosi gli eventi in programma a Montecampione, che ricorderà anche l’impresa di 16 anni del mitico Pantani, e a Ponte di Legno. Ieri, presso la Comunità Montana Valle Camonica, sono state illustrate le iniziative sul territorio, che coinvolgeranno anche le scuole, in particolare a Darfo Boario Terme, Gianico, Artogne, Piancamuno e Ponte di Legno dove la corsa rosa transiterà tra domenica 25 e martedì 27 maggio. Durante la giornata festiva nella zona dell’autostazione di Boario Terme verrà allestito dall’organizzazione del giro l’Open Village punto di ritrovo per festeggiare il passaggio degli atleti, mentre lunedì 26 il quartier di tappa sarà a Ponte di Legno dove potranno essere visitate mostre sul ciclismo e saranno premiati i ragazzi delle scuole dell’obbligo in un concorso unico nel suo genere. Grande l’attesa in terra dalignese dove lo scorso anno la neve cancellò la tappa. “Quest’anno – sostengono gli organizzatori degli eventi a Ponte di Legno – andrà tutto diversamente e sarà un’altra musica”.

Nelle due foto: sopra la presentazione della tappa Ponte di Legno-Val Martello e sotto un’immagine dello scorso anno quando la tappa a Ponte di Legno venne annullata per neve.DSCN0608

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136