QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La Pista Marcialonga in Trentino è tra le migliori dieci in Italia

venerdì, 21 novembre 2014

Val di Fiemme – Il calendario annuncia l’inizio dell’inverno tra un mese esatto, ma quando si tocca l’argomento sport invernali e nordici in particolar modo, le date vengono puntualmente riviste e anticipate. Le prime nevicate in quota sulle Dolomiti hanno risvegliato la voglia di …fondo in parecchi amanti degli sci stretti, appassionati di sfida in lunga distanza e soprattutto fan di panorami ricchi di fascino e unici, come quelli proposti dalle vallate trentine di Fiemme e Fassa. A queste due località è da decenni associata la Marcialonga, la regina delle granfondo italiane, tra le più importanti al mondo, che ora può vantare un ulteriore riconoscimento di assoluto prestigio e merito.Marcialonga1

Una recente indagine condotta dall’Osservatorio turistico della montagna italiana ha portato a stilare una classifica delle 10 piste più belle e invitanti del nostro paese e se per quanto riguarda lo sci alpino i nomi sono quelli, tra gli altri, della Gran Risa in Alta Badia, della Franco Berthod a La Thuile o della Pista Paradiso sul Tonale, per ciò che concerne lo sci di fondo l’unica presenza nelle magnifiche dieci è quella autorevole della Pista Marcialonga tra le due valli trentine di Fiemme e Fassa. Gli operatori turistici locali hanno calcolato che da Molina a Predazzo e in parte in Val di Fassa la Pista Marcialonga accoglie il transito di un migliaio di fondisti al giorno durante i mesi imbiancati, senza contare chiaramente i quasi 8000 bisonti già pronti da mesi a “sbuffare” con vigore, agonismo e grande allegria tra Moena e Cavalese il prossimo 25 gennaio, data della 42.a Marcialonga di Fiemme e Fassa.

La “strada bianca” che corre lungo il torrente Avisio, insomma, è la più amata non solo dagli italiani, ma anche da tanti stranieri che proprio in occasione della ski-marathon non se la lasciano sfuggire, trovando sempre ad accoglierli anche il calore della gente trentina, la buona cucina e l’atmosfera esclusiva di Marcialonga.

A corredo dell’evento domenicale gli organizzatori trentini propongono alcuni eventi di contorno anche al sabato e tra questi spicca la Marcialonga Story, pronta per il terzo anno consecutivo a far rivivere i tempi eroici del fondo italiano.

Vestiti di tutto punto con abbigliamento e attrezzature vintage, i concorrenti sono attesi sabato 24 gennaio (start ore 9.30) allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero per cavalcare il tracciato fino a Predazzo – circa 11 km – e soprattutto tuffarsi nella nostalgia del fondo dei padri e dei nonni. Dal sito ufficiale www.marcialonga.it è possibile iscriversi alla Marcialonga Story e nella quota di € 30 è compreso il ricco pacco gara contenente il pettorale in cotone antichizzato fornito dal Pastificio Felicetti della Val di Fiemme, un tubetto di sciolina Rode, un paio di calze invernali e una sacca a tracolla marchiata Marcialonga Story.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136