QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

La comunità di Piancogno piange padre Gabrielangelo Tenni

mercoledì, 14 agosto 2013

Piancogno – Addio a padre Gabrielangelo Tenni, da sette anni al Santuario dell’Annunciata, come maestro, superiore ed economo. Si è spento dopo una breve malattia che l’aveva  tenuto lontano da alcune manifestazioni negli ultimi mesi. Padre Gabrielangelo era nato a Temù, 81 anni fa, con il nome di Martino Tenni. All’età di 18 anni era entrato nell’ordine del Frati Cappuccini e aveva ricoperto importanti incarichi prima nella comunità di Milano, poi a Varese. Nella città giardino era stato responsabile della formazione dei giovani frati. Poi era stato assegnato alla comunità dei frati di Lecco e a Brescia dove si era distinto per il suo carattere e i messaggi espliciti senza giri di parole. Sette anni fa era stato assegnato alla comunità dell’Annunciata di Piancogno dove aveva ricoperto vari incarichi. Un anno fa aveva festeggiato gli ottant’anni.

Questo il messaggio: “Attorniato da uno stuolo di discepoli provenienti da varie parti d’Italia il nostro ex Maestro Padre Gabrielangelo Tenni ha festeggiato i suoi primi ottant’anni. Raggiante e vispo come semprPiancognoe ha presieduto l’Eucaristia regalandoci riflessioni sagge da par suo e da buon maestro ha spezzato il Pane per noi. Ha fatto bene al cuore rivederci dopo tanti anni e constatare come l’Amicizia non subisce l’usura del tempo. Era presente all’evento anche il confratello Padre  Calogero Peri, vescovo di Caltagirone, che ha suggellato l’incontro con una solenne benedizione. Auguri Padre  Maestro anche da fra Massimo!”.

La camera ardente è stata allestita nella chiesa dell’Annunciata, il 15 agosto si terrà la veglia funebre dell’intera comunità, mentre i funerali sono in programma il 16 agosto alle 16. Sarà tumultato nella cappella dei frati di Piancogno.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136