QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Intervento del Soccorso Alpino concluso a Borno: recuperato il 39enne scivolato dal Pizzo Camino

domenica, 22 giugno 2014

Borno – Operazione riuscita per il Soccorso alpino, chiamato nel recupero di un escursionista in difficoltà sui monti camuni dal primo pomeriggio di oggi dopo essere scivolato (Nelle foto la difficile operazione di recupero nella nebbia).

L’OPERAZIONE
È un lecchese di 39 anni l’uomo soccorso oggi nella zona del Pizzo Camino, a 2.491 m di quota, sopra Borno, in Valle Camonica. Un intervento molto complesso, soprattutto per le particolari condizioni meteorologiche: la scarsa visibilità Soccorso Alpino Bornoe la presenza di temporali hanno richiesto un lavoro impegnativo di coordinamento tra le squadre intervenute da terra e l’eliambulanza, che hanno operato in sinergia. I tecnici delle diversi Stazioni della V Delegazione Bresciana, provenienti da tutta la Valle, hanno raggiunto il ferito a piedi, lo hanno recuperato con una serie di calate nel canale, su un terreno molto difficile.

Lo hanno quindi recuperato e stabilizzato; i sanitari del Cnsas hanno praticato le prime cure alle ferite causate dallo scivolamento per un centinaio di metri circa sulla neve. Nella fase finale è stata rilevante la straordinaria abilità del pilota e del tecnico del team aeronautico, che hanno agito in sicurezza, nonostante la situazione meteorologica difficile, insieme con il team di soccorso, formato dal personale sanitario e dal tecnico di elisoccorso del Cnsas, sempre a bordo del mezzo quando si interviene in luogo impervio, oltre ai numerosi tecnici e operatori del Soccorso alpino. Il pazienteSoccorso Alpino 0 è stato portato a bordo dell’eliambulanza con il verricello e trasferito in ospedale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136