QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Insulti razzisti al fratello di Balotelli, una partita del Darfo Boario a porte chiuse

giovedì, 11 settembre 2014

Darfo Boario Terme – Porte chiuse al Comunale. Dopo l’episodio accaduto domenica scorsa durante il derby tra Vallecamonica e Darfo Boario, campionato Eccellenza. Il Giudice sportivo ha imposto una gara a porte chiuse per il Darfo Boario. “Perché – si legge nel comunicato ufficiale della Lega Dilettanti – una decina di propri sostenitori, durante la gara, ripetutamente si rivolgevano ad un calciatore ospite con cori contenenti espressioni discriminatorie”. La decisione è giunta nel tardo pomeriggio.Enoch Balotelli

Enock Baruawh, fratello naturale di Mario Balotelli e giocatore del Vallecamonica, domenica aveva denunciato l’episodio dopo la partita: “Mi hanno detto negro di m…, fatto il verso della scimmia e hanno tirato in ballo Mario. Non capisco tanto accanimento, ma gente che si comporta così non merita che io perda tempo”. Il Giudice sportivo ha spiegato che “in considerazione della rilevanza dei fatti, dovuta alla ripetizione di tali comportamenti discriminatori, si ritiene di non applicare la sospensione della sanzione”. Intanto prosegue l’inchiesta della Digos nei confronti dei tifosi e presto potrebbero arrivare anche i primi Daspo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136