QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Incidenti stradali nel Bresciano, la lettera: “Se si rispettasse la segnaletica…”

martedì, 20 agosto 2013

Edolo – Gli ultimi mesi di incidenti stradali hanno riproposto al centro del dibattito il problema della sicurezza sulle reti viarie montane e non solo. Nel bresciano sono all’ordine del giorno interventi del 118 a soccorrere autisti rimasti coinvolti in incidenti, per fortuna non sempre mortali. Riceviamo e pubblichiamo una lettera di Gianmaria Italia, giornalista monzese che si reca in vacanza in località di villeggiatura della Valle Camonica. Ennesima lettera di protesta contro i ‘folli’ alla guida.auto1

“Sono un giornalista che opera a Monza ma, avendo la casa in Valle Camonica, sono spesso sulla statale 42. Mi si rizzano i pochi capelli rimasti quando transito nelle gallerie di Lovere dove non ho mai visto osservare la disposizione segnaletica della distanza di 100 m con il veicolo che ci precede. Se ogni automobilista si prendesse la briga di leggere quali sono state le terribili conseguenze di incidenti nelle gallerie guiderebbe certo con maggiore prudenza.
Un esempio recentissimo di indisciplina l’ho avuto oggi(ieri) pomeriggio invece nella nuova galleria dopo Edolo verso Breno (statale 42) dove una vettura ha superato ben tre autovetture invadendo, ovviamente, la corsia opposta. Lo scellerato che era alla guida meriterebbe di andare a piedi per qualche mese”.
Gianmaria Italia


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136