QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il Soccorso alpino e speleologico lombardo ha eletto il nuovo presidente: è Damiano Carrara

sabato, 5 marzo 2016

Pescate – Damiano Carrara, bergamasco, classe 1959, è il nuovo presidente del Servizio regionale lombardo del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). L’Assemblea regionale, riunita nella sede di Pescate (Lecco), ha eletto stasera i nuovi vertici della struttura. riunione assemblea soccorso alpino

Sarà un mandato molto impegnativo, con numerosi progetti e obbiettivi in programma per i prossimi tre anni - commenta Damiano Carrara - e l’altissimo consenso ottenuto rappresenta di certo un’ottima base da cui partire  per migliorare ancora di più questa nostra Associazione, nell’interesse della collettività”. Carrara, già consigliere regionale del SASL negli ultimi due anni, ha ricoperto il ruolo di Capostazione della Media Valle Seriana ed è Tecnico di Soccorso Alpino (Te.S.A.).

L’elezione, a cui hanno partecipato i cinque Delegati responsabili di zona, è avvenuta alla presenza del Presidente nazionale, il piemontese Piergiorgio Baldracco, che ha voluto fare sentire tutto il proprio sostegno in un momento così importante. Accanto a lui il Presidente uscente, Danilo Barbisotti, bergamasco, che dopo quattro mandati consecutivi lascia l’incarico regionale ma continuerà a fare parte dell’Assemblea nazionale del CNSAS. Tutti i presenti hanno ringraziato Barbisotti per l’importante contributo dato all’organizzazione, per l’onestà, la correttezza e l’abnegazione che hanno caratterizzato il suo modo di gestire questo ruolo, con grade senso di responsabilità. soccorso alpino

All’elezione del nuovo Presidente è seguita quella del Vice: si tratta di Gianfranco Comi, per anni Delegato per la provincia di Sondrio; sarà affiancato da Andrea Gigliuto, già responsabile della IX Delegazione Speleologica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136