QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

‘Il richiamo del parco’: a Ponte di Legno giovedì un campo artico per i 30 anni della Scuola Italiana Sleddog

lunedì, 21 luglio 2014

Ponte di Legno – Giovedì i cani da slitta saranno protagonisti in Alta Valle Camonica. I fratelli Armen e Ararad Khatchikian, fondatori della prima Scuola Italiana di Sleddog nata a Ponte di Legno che quest’anno festeggia il 30esimo anniversario, con le maestre musher Monica D’Eliso e Barbara Gallana, allestiranno il 24 luglio dalle 10 alle 19 un vero e proprio campo artico con tenda, slitta e tutto il sapore dei racconti di Jack London, presso il parco giochi di Viale Venezia a Ponte di Legno.armin cani da slitta

L’evento, oltre a festeggiare i 30 anni della scuola sul territorio, s’inserisce nel tour ‘Il richiamo del parco’, un progetto con il quale Huskyland-Scuola Italiana Sleddog ha inteso portare il fascino dell’huskytrekking nelle città, in pianura, in riva ai laghi e addirittura sulla laguna.

Il tour, iniziato a Milano nel 2012, ha poi toccato Ponte di Legno (BS), Marone (BS), Vipiteno (BZ), Cles (TN), Gorizia, Tarvisio (UD), Venezia il 25 e 26 ottobre ai Giardini di Castello con una manifestazione di grande valenza storico-sportiva. E’ proseguito nel 2013 a Lovere (BS), Milano (il 19 maggio) in occasione della quarta edizione Advantix running, Ponte di Legno (il 10 agosto) e a Cervinia sul Plateau Rosà (il 30/31 agosto) in collaborazione alla Fondazione Mike Bongiorno. Nel 2014, si è riconfermata con successo la presenza alla quinta edizione Advantix running e Ponte di Legno.

Giovedì tutti potranno provare l’emozione di una passeggiata in huskytrekking, con i cani husky imbragati, pronti a sprigionare la loro grande energia di infaticabili lavoratori e il loro desire to run.

Per tutti i partecipanti sarà l’occasione di conoscere la natura in una dimensione e con occhi completamente nuovi, vivendo un’esperienza unica che coniuga l’educazione ambientale con una sana pratica sportiva priva di spinte agonistiche e, proprio per questo, perfetta per consentire alle persone di riscoprire la bellezza ed il valore degli spazi verdi.

Si racconterà come si sopravvive nell’artico, come si conduce e si allena un cane da slitta; e non mancheranno informazioni sulla
cura, l’alimentazione e l’igiene del cane.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136