QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Il museo della Guerra Bianca di Temù sarà presto valorizzato

lunedì, 23 giugno 2014

Temù – La Valle Camonica si mobilita per il centenario della Grande Guerra. Il museo della Guerra bianca in Adamello di Temù (Brescia) è stato inserito nell’elenco ufficiale dei musei di Lombardia. <Un riconoscimento che avrà effetti concreti per valorizzare la memoria della Prima Guerra Mondiale e che assume un significato simbolico importantissimo proprio nell’anno del centenario>, afferma l’assessore al Territorio e Urbanistica di Regione Lombardia, Viviana Beccalossi, annunciando il provvedimento della Giunta che ha approvato e aggiornato l’elenco dei musei e delle raccolte museali regionali.museo guerra bianca ponte

<L’elenco –continua Viviana Beccalossi- ospita i musei e le raccolte che rispondono ad alti standard di qualità del servizio offerto ai visitatori e attiva una serie di strumenti per valorizzare ulteriormente la fruizione del pubblico>. <Questo riconoscimento allo straordinario patrimonio artistico e culturale del Bresciano –conclude Viviana Beccalossi- deve farci sentire orgogliosi del nostro passato e di come oggi vogliamo valorizzarlo. Quest’anno, ad esempio, credo sia un dovere di tutti coltivare la memoria della Guerra bianca, un’immensa tragedia nella quale si è però formata la nostra identità nazionale e che le giovani generazioni devono poter conoscere, magari proprio visitando il Museo di Temù”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136