QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il camuno Raffaini scrive un romanzo ed entra nella fase finale di Masterpiece Rai. Ecco le modalità di voto

mercoledì, 1 gennaio 2014

Malonno – Lorenzo Raffaini, 43 anni, con il romanzo “Amo troppo la vita per riuscire a viverla”, partecipa al talent letterario per aspiranti scrittori. Unica condizione per partecipare a Masterpiece è non aver mai pubblicato un libro.lorenzo raffaini

Lorenzo Raffaini, per merito del libro che ha scritto è arrivato, su 5000 partecipanti, nei primi 24, di questi, 6, hanno vinto altrettante puntate della prima fase terminata lo scorso 29 dicembre. Ora ci sarà la seconda fase, 8 puntate in prima serata su Rai tre, in onda a febbraio e a marzo, in cui a questi 6, ne vanno aggiunti 3 ripescati dai giudici e altri 3 tramite voto online, questi 12 si sfideranno per la vittoria e ambire al premio finale: la pubblicazione di 100.000 copie. “Per essere ripescato – sostiene Lorenzo Raffaini – ho bisogno dei voti online. Per questo sono qui a chiedere aiuto in tal senso. Si può votare tutti i giorni ma solo una volta al giorno fino al 6 gennaio 2014″.

CHI E’
Dipendente di una ditta metalmeccanica,originario di Malonno, vive in provincia di Brescia con la moglie e i quattro figli. Tra i suoi autori preferiti, Herman Hesse e Charles Bukowski.

IL ROMANZO

Di matrice autobiografica, il romanzo racconta la storia di un ragazzo – figlio di genitori separati – che senza nemmeno accorgersene finisce per perdersi nella droga. La narrazione ripercorre dolorosamente una vita fatta di furti, botte e carcere. E sarà proprio dietro le sbarre che il protagonista riuscirà a riflettere su quello che gli è successo, e cominciare a vivere davvero. Il libro, “Amo troppo la vita per riuscire a viverla” è un romanzo autobiografico, in cui un bambino normalissimo arriva per colpa della droga a compiere atti spregevoli. Continua evidenziando gli aspetti psicologici di tutto il percorso, fino a guarire, costruirsi una famiglia ed arrivare ad essere dall’altra parte della barricata, da genitore, con le paure che tutti i genitori hanno quando i figli si affacciano all’adolescenza. E’ un libro forte, con episodi duri, è psicologico, è sociale, ma contiene anche molte avventure e curiosità che “inchiodano” il lettore e nel finale è pure un saggio dove ci sono due capitoli di cui uno dedicato ai ragazzi ed uno ai genitori. Chi lo ha letto ne è entusiasta. E’ un romanzo che andrebbe bene anche nelle scuole, perché evidenzia come una persona può arrivare ad esserne due, una brutta per colpa della droga e compie atti miserabili e una bella perché è padrone dei suoi sentimenti e che per questo arriva a costruirsi una realtà vera e solida, ormai più nemmeno sognata.

IL VOTO

Perché votare il romanzo di Raffaini? “Perché questo è un concorso un po’ più serio e profondo di altri che siamo abituati”, commenta l’autore. “Vedere in tv e in primis- racconta Raffaini – un camuno è già un passo importante. Io sono della Valle Camonica e arrivare, tra 5000, nei primi 24 non è male, credo che un po’ d’aiuto solidale in tal senso ci possa stare”. Quindi con il voto si può effettuare una volta al giorno, tutti i giorni fino al 6 gennaio sul sito masterpiece Rai, bisogna registrarsi e cliccare sulla mail per la conferma ( la prima volta) e poi votare Raffaini, arriva un ulteriore mail dive cliccare per confermare il voto e a questo punto è valido. Un atto importante per rilanciare la cultura della Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136