QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Il 10 maggio la seconda edizione del Camunia Rally: due le prove speciali

mercoledì, 1 aprile 2015

Capo di Ponte – Ad un anno esatto dalla prima edizione torna in Vallecamonica il RallyDay organizzato dalla scuderia New Turbomark. Due saranno le prove speciali da ripetersi per tre volte: Valsaviore e Deria.

Il positivo esito della prima edizione ha fatto sì che gli organizzatori della scuderia New Turbomark si mettessero in moto per realizzare e coordinare anche il 2° Camunia Rally Day.

Un logo tutto nuovo è il biglietto da visita della corsa dell’alta bresciana che aldilà del proprio stemma, conferma e consolida i capisaldi della edizione di lancio.

Le conferme- Innanzitutto la data: anche quest’anno il Camunia Rally si disputerà il fine settimana del 10 maggio con il sabato 9 dedicato alle verifiche ed alla cerimonia di partenza mentre il giorno dopo, domenica 10, verterà sulle due prove speciali di Deria e Valsaviore da disputare tre volte per un totale di 38,76 chilometri. Rispetto all’anno passato l’ordine di percorrenza verrà invertito permettendo così agli equipaggi di rodare meglio le gomme tra il Parco assistenza e la prima prova che sarà così quella di Valsaviore; centro nevralgico della corsa sarà ancora la splendida Capo di Ponte, cittadina immersa nel verde montano e celebre per le millenarie incisioni rupestri.FotoAlquati_CamuniaRallyDay_Tosini1

Le iscrizioni si apriranno giovedì 9 aprile e si chiuderanno lunedì 4 maggio. La squadra corse di Zagami si avvarrà della preziosa collaborazione dell’Automobil Club Brescia e dell’Historika mentre sarà valevole per il 2° Memorial Pietro Tosini. Nel 2014 vinse la corsa l’equipaggio formato da Luca Tosini e Morgani Polonioli su Renault Clio R3C.

GLI ORGANIZZATORI
“Lo scorso anno fu un’edizione per noi sperimentale -spiega Giuseppe Zagami di New Turbomark: un grosso nubifragio ci rovinò la festa che avevamo previsto come contorno della corsa ma la parte sportiva fu molto apprezzata. Con piccole modifiche, sulla base dei consigli dei concorrenti, ci apprestiamo ad affrontare questa nuova sfida con la volontà di arricchire qualitativamente l’automobilismo sportivo locale.”


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136