QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Guardie mediche: per l’assistenza turistica oltre 17mila ore in 116 località lombarde

giovedì, 10 agosto 2017

Ponte di Legno – “Anche per l’estate 2017 Regione Lombardia ha messo a disposizione un servizio aggiuntivo con guardie mediche per turisti e non residenti in 116 localita’ turistiche. Previste oltre 17.000 (17.271) ore in piu’ messe a disposizione dal personale delle 6 ATS coinvolte: Bergamo, Brescia, dell’Insubria, della Brianza, Pavia e della Montagna”.

Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito al servizio offerto ai turisti nelle principali localita’ turistiche della Lombardia.

PRESTAZIONI OFFERTE “Il medico in servizio – ha spiegato Gallera – puo’ eseguire visite ambulatoriali, domiciliari e interventi di pronto soccorso. Accanto a questo puo’ rilasciare prescrizioni farmaceutiche, richiedere indagini specialistiche, formulare proposte di ricovero e rilasciare certificati di malattia”.

DESTINATARI “Si tratta di un servizio – ha sottolineato l’assessore – che mettiamo a disposizione nelle localita’ a forte flusso turistico quando, per l’elevato numero di presenze in rapporto alla popolazione residente, non e’ piu’ possibile garantire un livello assistenziale accettabile tramite le normali attivita’ esistenti sul territorio. Il servizio e’ per questo limitato alle sole localita’ lacustri, montane e termali verso le quali si e’ andato maggiormente orientando il flusso turistico ed e’ limitato nel tempo ai soli periodi di maggiore affluenza”.

OLTRE 17.000 ORE DI LAVORO Sono previste 17.271 ore di lavoro del personale sanitario autorizzate per le seguenti localita’:

ATS DI BERGAMO (36) – Bossico, Lovere, Solto Collina, Ardesio, Bratto Dorga, Castione della Presolana, Cerete, Clusone, Colere, Fino del Monte, Gorno, Gromo, Onere, Parre, Premolo Rovetta, Schilpario, Songavazzo, Valbondione, Vilminore, Branzi, Piazza Brembana, Piazzatorre, San Pellegrino Terme, Val Serina, Rota Imagna, Locatello, Berbenno, Fuipiano Valle Imagna, Brumano, Corna Imagna, Roncola, San Bernardo, Costa Valle Imagna, Sant’ Omobono Terme, Selvino, Sarnico.

ATS DI BRESCIA (16) – Tremosine, Tignale, Gargnano, Toscolano Maderno, Salo’, Manerba del Garda, Desenzano del Garda, Sirmione, Idro, Bagolino, Ponte Caffaro, Iseo, Marone, Zone, Sulzano, Montisola.

ATS DELL’INSUBRIA (8) – Bellagio, Civenna, Caglio, Canzo, Magreglio, Valbrona, Barni, Sormano.

ATS DELLA BRIANZA (16) – Abbadia Lariana, Ballabio, Barzio, Bellano, Casargo, Carenno, Cremeno, Colico, Esino Lario, Introbio, Lierna, Moggio, Oliveto, Lario, Perledo, localita’ Pian de’ Resinelli, Varenna.

ATS DI PAVIA (5) – Localita’ Salice Terme del Comune di Godiasco, Brallo di Pregola, localita’ Pietragavina del Comune di Varzi, localita’ Pian del Poggio del Comune di Santa Margherita Staffora, Romagnese, Zavattarello.

ATS DELLA MONTAGNA (35) – Livigno, Bormio, Valfurva, Valdidentro, Aprica, Teglio, Chiesa in Valmalenco, Caspoggio, Lanzada, Madesimo, Campodolcino, Cevo, Saviore, Ossimo, Lozio, Edolo, Corteno Golgi, Temu’, Vezza d’Oglio, Vione, Ponte di Legno, Tonale, Pisogne, Artogne-Piancamuno, Angolo Terme, Darfo Boario Terme, Borno, Saviore dell’Adamello, Domaso, Dongo, Lanzo d’Intelvi, Menaggio, Porlezza, San Fedele Intelvi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136