QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

#GrandiMani: camminando con Gianni Biondillo alla scoperta della Valle dei Segni

mercoledì, 8 giugno 2016

Erbanno – Le pessime condizioni meteo previste per la giornata di sabato hanno portato gli organizzatori di #GrandiMani con Gianni Biondillo a rinviare l’appuntamento per ragioni di sicurezza. La nuova data dell’escursione è fissata per SABATO 25 GIUGNO, con ritrovo sempre alle 10.00 in Via Polline a Erbanno.

grandi mani

L’evento, promosso dal Distretto Culturale di Valle Camonica e dal Sito Unesco n.94 “Arte Rupestre in Valle Camonica”, è infatti legato alla nascita di Valledeisegni.it, sito esperienziale che permette agli utenti, moderni camuni 2.0, di creare un segno digitale grazie al quale accedere online a numerosi contenuti multimediali relativi alla Valle Camonica, e che offre poi la possibilità off-line, ovvero sul territorio, di partecipare a eventi e iniziative particolari.

Questa volta l’appuntamento è con un itinerario speciale, un’escursione da percorrere a piedi tra i sentieri fatti di storia e leggende della Valle insieme a un grande narratore, Gianni Biondillo, noto scrittore, giornalista e autore di reportage italiano.

Sotto la sua preziosa guida, i partecipanti all’iniziativa costruiranno una storia strada facendo, muovendosi lungo le vie più segrete della Valle Camonica per scoprire i segni ancestrali del Sito Unesco e vivere le tracce di una storia millenaria.

Dal borgo medioevale di Erbanno, nel Comune di Darfo Boario Terme, si sale dolcemente tra antichi vitigni, cantine e grandi vini, avendo negli occhi il panorama che si apre su tutta la Valle Camonica. Si entra nella nuova area archeologica del Comune di Piancogno, recentemente allestita, e si finisce per contemplare, insieme ai pochi abitanti solitari, i maestosi affreschi di Pietro da Cemmo nel Santuario dell’Annunciata di Piancogno. E, prima di fare ritorno a casa, non mancherà un momento conviviale di degustazione dei prodotti di questo territorio alla Cantina Letari.

Per sottolineare ancora una volta l’approccio innovativo e al passo con le moderne tecnologie che caratterizza il turismo della Valle Camonica, inoltre, il percorso offrirà ai visitatori la possibilità di scoprire le bellezze del territorio anche attraverso l’utilizzo di BE AR, originale app che consente l’accesso in realtà aumentata a tutti i luoghi di interesse della zona.

Grazie a questa semplice applicazione, che può essere scaricata gratuitamente, turisti e curiosi potranno scoprire una serie di punti georeferenziati semplicemente attivando tramite smartphone un’apposita icona: in questo modo sarà semplicissimo ottenere info utili su opere d’arte, segni, storia ma anche vigne, malghe, e boschi che animano da sempre il millenario territorio della Valle Camonica.

ALCUNE INFORMAZIONI UTILI PER PARTECIPARE

Percorso: si partirà dal Vecchio Cimitero di Erbanno (sito a Darfo Boario Terme BS, in Via Polline 20) e da lì, attraversando sentieri e terreni coltivati a vitigni, si attraverseranno i boschi del Comune di Piancogno fino a giungere al Santuario dell’Annunciata.

Appuntamento: sabato 11 giugno alle ore 10,00 all’ingresso del Vecchio Cimitero di Erbanno (sito a Darfo Boario Terme BS, in Via Polline 20). Rientro previsto nel tardo pomeriggio.

Equipaggiamento: scarpe da trekking, pranzo al sacco e applicativo Be Ar Realtà aumentata. Si prevedono circa 3 ore di sereno cammino.

Per partecipare: la partecipazione è gratuita, ma per partecipare devi mandarci una e-mail ed entrare a far parte della community della Valle dei Segni, creando il tuo segno su www.valledeisegni.it e portandolo con te il giorno dell’escursione. E’ un’avventura semplice e divertente: scoprirai le storie più sincere del territorio.

Per prenotare una camera nelle vicinanze e scoprire i pacchetti weekend più vantaggiosi: www.turismovallecamonica.it e dmc.valledeisegni@roncalliviaggi.it

Per informazioni e iscrizioni: info@turismovallecamonica.it

Scarica la app Be AR:
Bit.ly/be-ar-apple o Bit.ly/be-ar-android

GIANNI BIONDILLO

Architetto e saggista scrive per il cinema e per la televisione. Fa parte della redazione di Nazione Indiana. Ha pubblicato per l’Universale di Architettura diretta da Bruno Zevi, Carlo Levi e Elio Vittorini. Scritti di architettura (1997) e Giovanni Michelucci. Brani di città aperti a tutti (1999). Ama le zone di confine. Ha percorso a piedi, con Michele Molina, il tracciato dei raccordi automobilistici milanesi, e l’ha descritto in Tangenziali (Guanda 2010). Non a caso, la chiave di lettura per comprendere i suoi romanzi dicono sia Metropoli per principianti (Guanda 2008), una riflessione autobiografica sulla città contemporanea. Con il romanzo I materiali dei killer ha vinto nel 2011 il premio “Scerbanenco” come miglior romanzo noir italiano.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136