QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Giro d’Italia, Vincenzo Nibali batte Landa in volata nella 16a tappa a Bormio, problemi per Dumuolin che rimane in maglia rosa

martedì, 23 maggio 2017

Bormio – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) ha vinto la sedicesima tappa, Tappa Regina del 100º Giro d’Italia, Rovetta – Bormio di 222 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Mikel Landa Meana (Team Sky) e Nairo Quintana (Movistar Team).  Il tappone alpino è stato deciso al fotofinish, in una volata che ha visto Vincenzo Nibali superare Landa a pochi metri dal traguardo, Quintana terzo a 12”, precede Zakarin e Pozzovivo. Tom Dumoulin (Team Sunweb), nonostante i problemi fisici durante la tappa, difende la Maglia Rosa di leader della classifica generale della corsa (credit foto LaPresse - D’Alberto Ferrari  Paolone Spada, sotto i video relativi alla giornata odierna).

Nibali - Bormio

PRIMO SUCCESSO ITALIANO
Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) torna al successo conquistando la vittoria nella tappa 16, prima vittoria di un italiano al Giro 100. Il siciliano ha battuto allo sprint Mikel Landa (Team Sky), imponendosi sul traguardo di Bormio nella Tappa Regina con Mortirolo e doppia scalata dello Stelvio. Tom Dumoulin (Team Sunweb) difende la Maglia Rosa, nonostante lo stop poco prima dell’attacco dell’ultima salita a causa di problemi intestinali. Il vantaggio dell’olandese in Classifica Generale è adesso di soli 31″ su Nairo Quintana (Movistar Team) e 1’12’’ su Nibali.

Luis León Sanchez (Astana Pro Team) è passato per primo sul Mortirolo, Salita Scarponi della corsa, mentre Mikel Landa Meana (Team Sky) si è aggiudicato la Cima Coppi dello Stelvio, il punto più alto del Giro edizione 2017.

RISULTATO FINALE
1 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) – 222 km in 6h24’22”, media 34,654 km/h
2 – Mikel Landa Meana (Team Sky) s.t.
3 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 12″
4 – Domenico Pozzovivo (AG2R La Mondiale) at 24″
5 – Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) at 34″

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tom Dumoulin (Team Sunweb)
2 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 31″
3 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 1’12″
4 – Thibaut Pinot (FDJ) a 2’38″
5 – Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) a 2’40″

Il vincitore di tappa, Vincenzo Nibali, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “È la vittoria di un corridore completo. Dovevo essere solido dall’inizio alla fine in una tappa lunga e difficile. Ho dovuto correre da scalatore aggressivo, buon discesista ed anche da sprinter. Non pensavo di essere io a conquistare la prima vittoria di tappa per l’Italia. Sapevo che sarebbe stato molto difficile farlo oggi. Sono molto felice di aver vinto con l’aiuto della squadra. Sono arrivato veramente stanco. Adesso sono più vicino a Dumoulin nella Generale. Ci sono ancora tappe molto difficili da affrontare, ma Dumoulin ha uno cronometro dalla sua a Milano”.

Bormio

La Maglia Rosa, Tom Dumoulin, ha dichiarato: “Ho avuto qualche problema. Ho dovuto prendere una pausa per un bisogno fisico. Ho iniziato a sentirmi male nella discesa dello Stelvio e ho dovuto fermarmi. Tornando in sella ho deciso di combattere e di trarre le conclusioni dopo l’arrivo. Sono ancora in Maglia Rosa ma sono soprattutto molto deluso.”

CONFERENZA STAMPA

Vincenzo Nibali in sala stampa, ha sottolineato alle incalzanti domande sulla possibilità di fermarsi ad aspettare Dumoulin: “Nella mia carriera – ha tagliato corto Nibali - nessuno si è fermato ad aspettarmi. Ci sono anche precedenti ad esempio ai Mondiali, nessuno si fermò ad aspettare Sagan. Questo è il ciclismo”. “Un unico rammarico – ha aggiunto – è non aver avuto il tempo di alzare le braccia ed esultare con il pubblico presente qui a Bormio, che mi ha fatto sentire tanto calore”. E sul Giro? “E’ ancora aperto - ha concluso – cercherò di far di tutto per vincerlo, certo che Tom ha un vantaggio con l’ultima cronometro”.

Nibali conf stampa 1

MAGLIE

Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Tom Dumoulin (Team Sunweb)
Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors)
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Mikel Landa Meana (Team Sky)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Quick-Step Floors).

VIDEO 1

VIDEO 2

VIDEO 3


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136