QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Gavia Bike: al Museo del Ghisallo allestita dall’artista Nonelli la mostra sul ciclismo e il Passo. 50 immagini inedite

sabato, 3 ottobre 2015

Magreglio – Il Gavia protagonista per un mese al Museo del ciclismo del Ghisallo a Magreglio (Como).

La mostra voluta da Gianni Torriani per celebrare il Passo nell’ambito del prestigioso ”Premio Torriani”, apre oggi i battenti:  una cinquantina di immagini accompagnate da didascalie e testi descrittivi per raccontare il “Gavia” dei ciclisti, il meraviglioso e suggestivo contesto ambientale.

 

La mostra, promossa da Adamello Ski e dal Comune di Ponte di Legno, allestita e curata dall’artista camuno Edoardo Nonelli in tempi da record, rimarrà aperta sino a fine ottobre.

“E’ indissolubile il legame tra il ciclismo e il Gavia, un passo tanto amato, quanto temuto da tutti i ciclisti”. “Sul Gavia – prosegue l’artista di Ponte di Legno, Edoardo Nonelli – sono state scritte bellissime pagine di ciclismo e le immagini della mostra al museo del Ghisallo raccontano alcune imprese”.ghisallo bike 20

Allestita negli spazi del Museo  del Ghisallo, che si affaccia sul lago di Como e di fronte alla Grigna, e dove domani transiterà il Giro di Lombardia, ultima gara della stagione, la rassegna passa in sequenza le ascese dei ciclisti e i passaggi al Gavia.

Foto in bianco e nero e a colori con i tempi che cambiano, con l’avvicendamento di volti e campioni, e l’unico punto fermo rimane quel Passo, al confine tra le province di Brescia e Sondrio, che di diritto è entrato nella storia del ciclismo italiano e internazionale.

La mostra “Il Gavia: storia, ambiente e paesaggio” rimarrà aperta fino al 31 ottobre al Museo del Ghisallo.

di Alberto Panzeri

© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136