QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Furto e spaccio: quattro arresti dei carabinieri del NOR di Breno e delle stazioni di Artogne e Darfo

venerdì, 29 luglio 2016

Darfo Boario Terme – Quattro operazioni dei carabinieri dei NOR – aliquota Radiomobile – della compagnia di Breno (Brescia) e delle stazioni di Darfo Boario Terme e Artogne e altrettanti arresti per spaccio e furti.

ARRESTO PER FURTO DI SIGARETTE
Ad Artogne (Brescia), i carabinieri del dipendente NOR – Aliquota Radiomobile della Compagnia di Brescia –  hanno tratto in arresto un 26enne cittadino romeno, domiciliato a Brescia per il reato di furto aggravato. Il predetto è stato sorpreso all’interno di un esercizio pubblico del luogo, nel quale si era introdotto mediante effrazione della porta di ingresso, dopo che aveva asportato della refurtiva consistente in 3 stecche di sigarette e la somma di 50euro,  per un valore complessivo di 180 euro circa, restituita successivamente al proprietario. Processato per direttissima è stato condannato a 8 mesi di reclusione e 200 euro di multa, pena sospesa e rimesso in libertà.

BLITZ ANTISPACCIO
A Esine (Brescia), i carabinieri del NOR – Aliquota Operativa in collaborazione con quelli della stazione di Artogne, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un 33enne cittadino italiano, residente a Esine, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 33enne nel corso di perquisizione domiciliare veniva trovato in possesso di 15 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, 2 piante di marijuana alte un metro e mezzo circa, un bilancino di precisione, la somma di 5.800 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. L’arresto è stato convalidato e il soggetto è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del processo.

A Rogno (Bergamo)  i carabinieri del NOR – Aliquota Operativa in collaborazione con quelli della stazione di Artogne, nel corso di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, effettuato negli scorsi giorni, hanno tratto in arresto un 32enne cittadino albanese, pregiudicato, residente a Darfo Boario, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stato sorpreso mentre cedeva 6 grammi circa di stupefacente del tipo cocaina ad un acquirente di nazionalità marocchina. Nel corso della perquisizione domiciliare venivano rinvenuti 2 grammi di stupefacente del tipo marijuana, la somma di 680 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio, 2 telefoni cellulare e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. L’arresto è stato convalidato e il soggetto è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di firma in attesa del processo.

Infine a Darfo Boario Terme (Brescia), i carabinieri della locale stazione, hanno tratto in arresto un 54enne cittadino colombiano, pregiudicato, residente nella cittadina camuna, il quale si trovava sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti, in esecuzione di ordine di carcerazione con detenzione domiciliare, emesso dal Tribunale di Brescia, in quanto deve scontare la pena di anni quattro, mesi sei e giorni venti per la violazione di reati in materia di stupefacenti.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136